Vi ricordate i braccialetti tanto di moda chiamati scooby doo? Andiamo a vedere come farli anche perché non sono mai passati come tendenza…

Care amiche di Pinkblog, vi ricordate i bellissimi e coloratissimi braccialetti chiamati scooby doo? In questo articolo andremo a vedere come si realizzano svariati modelli. Vi daremo la spiegazione e un tutorial collegato oltre a qualche foto illustrativa.

Come fare uno scooby doo: vari modelli

scooby doo
scooby doo

Il passatempo preferito delle bambine moderne è realizzare Scooby Doo – o Scoubidou – e consiste nell’intrecciare fili colorati e realizzare portachiavi, collane, braccialetti, collane o altri ornamenti.

Essi si realizzano intrecciando due o più fili, generalmente di gomma, delle forbici per tagliare i fili e un accendino per bruciare le estremità dei fili.

Questo tipo di braccialetti sono formati da un continua ripetizione di un nodo tra i fili; seconda del tipo di nodo avremo differenti forme. Le più realizzate sono solitamente:

  • Scooby Doo quadrato
  • Scooby Doo rotondo
  • Scooby Doo piatto
  • Scooby Doo a spirale (formato con sei fili che si intrecciano in modo simile a quello quadrato con sei capi )

Rotondo

Uno dei più realizzati. Si parte facendo un nodo all’inizio con 4 fili, che servirà da “cappio” per appendere chiavi o per chiudere a bracciale. Il procedimento è questo, chiamando i fili 1, 2, 3, 4: 1 passa su 2, 2 passa su 3, 3 passa su 4 e 4 passa dentro a uno. Si tirano tutti i fili e si continua fino alla fine del filo. Importante: partire sempre dallo stesso colore altrimenti le righe verranno sfalsate. Qui un semplice tutorial trovato su Youtube.

Piatto

Quello piatto è uno dei più semplici da realizzare: si prendono tre fili di 3 colori diversi. Unire filo 1 e filo 2 all’estremità con un accendino, poi si procede mettendo il filo 3 piegato a metà e stretto in mezzo al filo 1 e 2 e si inizia a fare la treccia. Qui il tutorial per realizzarlo.

A cuore

Per la realizzazione di uno a cuore ci affidiamo direttamente a questo tutorial,da seguire passo passo, piuttosto che dilungarci in descrizioni dettagliate che potrebbero anche non essere di facile comprensione.

A spirale o DNA

Anche qui, più facile a vedersi che a raccontarlo. Tale braccialetto a spirale o a DNA è piatto ma gira su se stesso. Si parte principalmente con 2 fili, anche dello stesso colore perchè tanto un colore “scompare” sotto l’altro. Il turorial più semplice che abbiamo trovato è questo.

Di seguito alcuni esempi. Non vi rimane che provare a creare il vostro:

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 02-11-2022