Cos’è la dengue? Vediamo quali sono le cause, i sintomi e la cura della cosiddetta infezione “spaccaossa”.

Da qualche tempo a questa parte, anche in Italia si sente parlare di dengue: sapete cos’è? Si tratta di un’infezione pericolosa, soprannominata “spaccaossa”, e trasmessa agli esseri umani dalle zanzare che, a loro volta, hanno punto una persona malata. Vediamo quali sono le cause, i sintomi e la cura.

Dengue: cos’è e quali sono i sintomi

Infezione di origine virale, la dengue è causata da quattro virus, dal Den 1 al Den 4, molto simili. A trasmetterla agli esseri umani sono le zanzare che, a loro volta, hanno contratto la malattia pungendo una persona malata. Questo significa che la patologia non si trasmette in modo diretto, ma solo tramite il morso di un insetto infetto.

Una volta contratta la dengue, il virus circola nel sangue della persona infetta tra i 2 e i 7 giorni. Nell’arco di questo tempo, la zanzare che punge il malato può trasmettere la malattia ad altri individui. Pertanto, il contagio, specialmente in alcune zone del mondo (come Africa, Sudest asiatico, Cina e India), è facile e veloce.

donna con febbre

Negli ultimi anni, con l’intensificarsi dei viaggi, la dengue si è diffusa anche in Europa e rappresenta una minaccia per la salute globale. Viene considerata, infatti, una malattia di importazione. I sintomi possono facilmente essere confusi con un’altra patologia. Quanti vengono punti da una zanzara infetta lamentano: febbre alta fino a 6 giorni, mal di testa acuti, dolori attorno e dietro agli occhi, ai muscoli e alle articolazioni, nausea, vomito e irritazioni della pelle.

Dengue: diagnosi e cura dell’infezione “spaccaossa”

Una diagnosi certa di dengue, considerando che i sintomi possono indurre in errore, si ottiene con la ricerca dei virus specifici nei campioni di sangue. Ad oggi, nonostante ci siano diversi studi in corso, non esiste un vaccino ad hoc. Pertanto, l’unica protezione è la prevenzione. Se si ha in programma un viaggio nei Paesi maggiormente a rischio bisogna utilizzare repellenti e vestiti adeguati. Sono fondamentali anche le zanzariere, specialmente nelle prime ore del mattino.

Per quanto riguarda la cura, nella maggior parte dei casi, la dengue sparisce completamente nel giro di due settimane. I medici consigliano riposo assoluto, farmaci per abbassare la febbre e assunzione di liquidi per reidratare il corpo. E’ bene sottolineare che l’aver contratto uno dei quattro virus non rende immuni dalla malattia.

Riproduzione riservata © 2024 - PB

feed

ultimo aggiornamento: 20-02-2024