Dieta per le feste natalizie: 5 consigli per giocare d’anticipo

Dieta per le feste natalizie: la dietista ci spiega come giocare d’anticipo senza rinunciare al gusto

Il Natale sta arrivando. Fra pochissimi giorni scarteremo i regali, ci siederemo intorno a un tavolo insieme ai nostri amici più cari e ai nostri parenti, e daremo il via alle famigerate cene e ai pranzi delle feste. Ti senti pronta per affrontare manicaretti e portate di ogni genere? Sei preparata per tutto quel ben di Dio di piatti invitantissimi? Probabilmente anche a te farebbe comodo un aiutino per non sgarrare troppo la dieta durante le feste natalizie, vero?

Se la risposta è si, devi sapere che esiste un breve ma utilissimo vademecum per agire d’anticipo. A darci i consigli giusti per affrontare le feste senza cedere alla tentazione di abbuffarsi è la dietista Ambra Morelli, la quale ci accompagna, pasto dopo pasto, in un percorso di benessere alimentare.

Ciò che più conta è che impariamo a giocare d’anticipo, che prestiamo attenzione a ciò che mangiamo già prima che inizi il periodo delle feste natalizie. Diamo quindi un’occhiata ai 5 consigli della dietologa da mettere in pratica sin da oggi.

Dieta per le feste natalizie: tutto parte dalla colazione

© Foto di Frank Oschatz da Pixabay

Anche e soprattutto durante questo periodo dell’anno la colazione dovrà essere nutriente e bilanciata. La Morelli consiglia di optare per pasti a base di latte vegetale, granola, fiocchi di quinoa e mandorle tritate, frutta fresca e un the o un caffè.

Le mandorle contengono proteine vegetali, grassi sani, e fibre, che contribuiscono a dare energia a lungo.

In alternativa potresti fare colazione con pane tostato e ricotta, scaglie di cioccolato fondente e mandorle. Il tutto sarà accompagnato anche questa volta da frutta fresca e da un the o da un caffè.

Lo spuntino a metà mattina

Molte persone non consumano i classici 5 pasti al giorno raccomandati dagli esperti, e così facendo arrivano al momento del pranzo stanche e affamate. Uno spuntino a metà mattina sarà utile per darti l’energia che ti serve per non mangiare in modo scorretto a pranzo. La dottoressa consiglia di mangiare 30 grammi di mandorle, da alternare con altri tipi di frutta secca.

Pranzo leggero e di facile digestione

Dieta per le feste natalizie
© Foto di Pexels da Pixabay

La tua pausa pranzo dura pochissimo e quasi sempre mangi al bar, al ristorante o al parco? In tal caso, cerca di consumare un piatto semplice, come del pesce o carne alla griglia, accompagnati da insalata e da una fetta di pane, di riso basmati o farro.

Un panino a pranzo? Preparalo così

Se il tuo pranzo è il classico panino al volo, preparalo con una sola proteina (ad esempio bresaola, tacchino arrosto o pollo) e aggiungi delle verdure. Sia che il tuo pranzo sia a base di pesce o carne, sia che tu abbia in programma un buon panino, termina il pasto con un frutto fresco e di stagione.

Lo spuntino a metà pomeriggio

Siamo quasi alla fine della giornata e le energie iniziano a scarseggiare. Succede anche a te? Per ricaricare le batterie, concediti uno spuntino salutare, come un pezzetto di cioccolato fondente e della frutta secca.

Dieta per le feste natalizie: cosa mangi per cena?

Foto di Wow Phochiangrak da Pixabay

A questo punto, con buone probabilità non vedrai l’ora di sederti comoda e di cenare senza fretta. Dopo un intero giorno trascorso fra lavoro e faccende da sbrigare, ci meritiamo davvero un attimo di relax. Per la cena, prepara un pasto equilibrato e semplice. Opta ad esempio per una vellutata di zucca con crostini al rosmarino e una frittata con finocchi gratinati, o in alternativa porta in tavola del buon pesce con un contorno di verdure fresche e di stagione.

Seguendo un’alimentazione bilanciata ed equilibrata nelle settimane che precedono le feste, ti sentirai carica di energie e in forma, anche a Natale!