Diffusore aromatico fai da te in pochi step

Diffusore aromatico fai da te in pochi step: cosa serve e come realizzare il profumatore per ambienti economico ed efficace.

Se sei nella fase “vorrei che la mia casa fosse sempre profumata”, che ne dici di realizzare un diffusore aromatico fai da te? Non credere sia difficile, anzi! E, soprattutto, puoi farlo esattamente come desideri ottenendo un prodotto più economico e più sicuro di quello che andresti ad acquistare, semplicemente utilizzando i tuoi oli essenziali preferiti. I diffusori a bastoncini di oli essenziali sono perfetti per regalare alla casa un profumo fresco e naturale. Inoltre, sono di grande design: nel loro piccolo, la arredano anche. Se ti abbiamo convinto, ecco quello che ti serve per creare con le tue mani un diffusore di aromi fai da te e, magari, donarlo anche alle tue amiche (è un’ottima idea regalo per compleanni o altre ricorrenze).

Diffusore aromatico fai da te in pochi step

Diffusore di oli essenziali, cosa serve

Per realizzarne uno in casa, dovrai procurarti alcuni semplici oggetti/materiali che potresti anche già possedere. Partiamo dal contenitore, ovvero un vasetto di vetro. Nei negozi di casalinghi ne trovi a valanghe a prezzi veramente irrisori. Se possiamo darti un consiglio, opta per dei vasetti piccoli e corti ma che siano dotati di un’apertura più stretta in alto. Tale caratteristica è fondamentale per evitare che gli oli essenziali evaporino troppo in fretta. (Hai presente i barattolini di vetro che contengono le spezie? Quelli andranno benissimo). Se proprio non riesci a trovarli con tale caratteristica, puoi rimediare ponendo sopra un tappo di sughero da forare secondo le tue esigenze.

Ti servirà poi un olio vettore, ovvero uno di quegli oli vegetali usati per diluire gli oli essenziali. Ottimi sembrano essere sia quello di mandorle dolci che quelli di germe di grano e di cartamo. In ogni vasetto, a seconda della sua dimensione, andrà circa 1/4 di tazza di olio. C’è chi utilizza con successo acqua naturale (distillata) al posto dell’olio, ma se lo hai a disposizione, meglio optare per quest’ultimo. Passiamo all’altro ingrediente fondamentale, ovvero l’alcool. Di questo ne va unita qualche goccia: avrà lo scopo di legare meglio tra di loro gli oli. Oltre al classico alcol denaturato, puoi usare della semplice vodka, sicuramente ne hai una bottiglia in casa.

Passiamo alla parte della realizzazione del diffusore aromatico fatto in casa più interessante: gli oli essenziali. Qui puoi assecondare i tuoi gusti e giocare a fare la profumiera, ovvero mischiare le fragranze fino ad ottenere il mix desiderato. Per 1/4 di tazza di olio vettore dovrai utilizzare tra le 25 e le 30 gocce di olio essenziale. Gli olii essenziali li puoi comprare praticamente ovunque, dai negozi di casalinghi alle erboristerie fino al web in uno dei tanti negozi online esistenti. Inutile dirti che la scelta è vasta come non mai. Fatto questo, potrai infilare dentro il vasetto i tuoi bastoncini di legno. Dovranno essere lunghi più del doppio del contenitore, per favorire una migliore diffusione delle essenze. Ecco fatto, hai creato un diffusore aromatico perfetto e con la minima spesa. Adesso sbizzarrisciti a tuo piacimento, e chi ti ferma più?

Photo | Pixabay