È stata presentata con una conferenza stampa – come accade ormai ultimamente solo in maniera virtuale – la nuova serie di La7d dal titolo “Donne – Storie che ispirano” con la conduzione di Paola Marella al via domenica 22 novembre alle 18:20 per quattro puntate, ognuna a raccontare la storia di una donna straordinaria.

Questa trasmissione è nata nell’ambito della quarta edizione della campagna “Voltati. Guarda. Ascolta. Le donne con tumore al seno metastatico“, promossa da Pfizer con il patrocinio di Fondazione AIOM e in collaborazione con Europa Donna Italia e Susan G. Komen Italia per aiutare tutte le donne che devono affrontare questa malattia.

Donne - Storie che ispirano: la docu-serie con Paola Marella arriva su La7d

Le donne protagoniste

Nicoletta, Rossella, Ilaria, Paola sono le protagoniste di questi quattro appuntamenti: Nicoletta ha dovuto lasciare il lavoro ma, grazie alla sua bravura, ha cambiato totalmente vita. Rossella non si è lasciata prendere dallo sconforto e ha attraversato il Tirreno da Sud a Nord. Dopo la crisi professionale e matrimoniale, Ilaria ha avuto un ruolo di responsabilità in una grande azienda. Infine Paola ha scoperto l’importanza di aiutare gli altri e si è dedicata al volontariato. Sono le storie di quattro donne con sogni e personalità differenti, però un’esperienza comune: il tumore al seno metastatico. Racconti che possono ispirare le altre persone che devono affrontare lo stesso problema.

“Sono quattro donne che mi hanno insegnato tantissimo – ha detto la Marella proprio all’inizio della conferenza con i giornalisti – è stata un’avventura molto emozionante. Abbiamo realizzato qualcosa di personale per ciascuno di noi perché c’è stato un forte coinvolgimento emotivo. Quando me ne hanno parlato ho subito sposato questa causa, perché volevo far vedere queste donne straordinarie che sono riuscite a raggiungere i propri obiettivi. Queste donne non sono la loro malattia, ma sono riuscite a trovare degli obiettivi che hanno raggiunto nel tempo, dallo sport, al lavoro, al volontariato, non perdendo mai di vista la loro femminilità. Si tratta di un tema importante, visto che è una malattia che è invalidante e può portare a problemi importanti come la perdita dei capelli. Per loro la femminilità è sempre stata al centro e questo è un messaggio di speranza“.

Voltati. Guarda. Ascolta. Le donne con tumore al seno metastatico

Paola Marella è anche testimonial di “Voltati. Guarda. Ascolta. Le donne con tumore al seno metastatico”: anche se non esiste una cura definitiva per il tumore mammario metastatico, le terapie utilizzate negli ultimi anni danno la possibilità bloccare o rallentare la progressione della malattia, garantendo anche una buona qualità di vita.

“Siamo riusciti a far conoscere questa malattia a chi la ignorava – ha concluso Alberto Stanzione, Direttore Oncologia di Pfizer in Italia – Con il tumore al seno metastatico si vive a lungo, ma il percorso non è sempre facile. Con questo progetto raccontiamo storie di vita possibili. Queste storie potrebbero apparire normali, ma in realtà hanno nella loro vita una componente che non è normale. Nonostante ciò le protagoniste riescono a riappropriarsi della loro vita. Per fare questo però non devono rimanere da sole. Tutti noi dobbiamo prenderci carico delle loro necessità, dobbiamo fare qualcosa. Queste storie devono ispirare le altre donne a non arrendersi“.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Televisione Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Processo alla comunicazione: intervento di Oliviero Toscani