Food Wizards è un importante progetto rivolto ai più piccoli per educarli a una sana alimentazione. L’idea di Luisa Ranieri e Sara Farnetti.

Dal 14 novembre su Rai Yoyo (sarà disponibile anche su RaiPlay) arriva Food Wizards, il cartone animato nato dalla collaborazione tra l’attrice Luisa Ranieri e la dottoressa Sara Farnetti, esperta di medicina funzionale. L’obiettivo è chiaro: educare i bambini a una sana alimentazione sulla base di nozioni scientifiche.

Food Wizards, il cartone di Luisa Ranieri

Luisa Ranieri Food Wizards
Luisa Ranieri

Come detto, Food Wizards nasce con lo scopo di educare i più piccoli ad una sana alimentazione. Infatti, il tasso di obesità nel nostro paese è del 25% nella fascia d’età dai 3 ai 17 anni. Tra gli adulti, il rapporto è di 1 su 10.

Da questa premessa Luisa Ranieri e la dottoressa Sara Farnetti, esperta di medicina funzionale, hanno deciso di provare ad ideare una cartone animato che potesse essere accattivante e educativo per i bambini. Per farlo è stato coinvolto nel progetto anche lo sceneggiatore di fumetti Roberto Gagnor, una delle firme più importanti di Topolino e non solo.

Prodotto da Rai Ragazzi, la napoletana Mad Entertainment e da Zocotoco srl, la società di produzione dell’attrice con il marito Luca Zingaretti, Food Wizards partirà dal 14 novembre con due episodi al giorno alle 14:30 e alle 19:10.

“L’obesità o meglio la diabesità è una vera e propria epidemia che possiamo considerare un big killer”, le parole di Sara Farnetti sull’argomento riportate da Repubblica. “La maggior parte delle malattie sono correlate all’aumento del grasso addominale che rappresenta il primo segnale dell’obesità ed è all’origine delle malattie cardiovascolari, di quelle neoplastiche, di quelle metaboliche come il diabete ma anche delle malattie degenerative o autoimmuni”.

Sul come sia nata l’idea, Luisa Ranieri ha raccontato: “Eravamo a cena tra amici e Sara Farnetti mi parlava della difficoltà di insegnare ai bambini e soprattutto ai genitori a mangiar bene”.

“Mi ha fatto l’esempio di quanto fosse stato importante nell’immaginario della nostra generazione il cartone animato Braccio di ferro. Qui il protagonista potenziava i suoi muscoli mangiando spinaci. Così è nata l’idea di un cartone animato moderno che non fosse soltanto educativo ma che potesse coinvolgere i bambini emotivamente”.

Di seguito una breve clip pubblicata in un post Instagram dall’account ufficiale del cartone animato:

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 12-11-2022