Gli anelli di fidanzamento reali che hanno fatto la storia

Gli anelli di fidanzamento reali che hanno fatto la storia: dalla Principessa Margaret a Kate Middleton, ecco i gioielli sui quali sognare.

Sei una sognatrice? Ami i gioielli e passeresti ore a scorrere le immagini degli anelli di fidanzamento (magari reali, giusto per farti del male)? Bene, perché sia che si tratti di mero interesse storico che di puro tornaconto personale (dì la verità: hai perso il conto degli screenshot che hai inviato al tuo lui al fine di indirizzarlo verso la “scelta giusta” che, tanto per la cronaca, ha un prezzo che rasenta le 4 cifre), di seguito ti forniamo una breve rassegna degli anelli di fidanzamento reali che hanno fatto la storia: da Kate Middleton a Diana, dai un’occhiata ai più incredibili pegni d’amore donati a principesse, regine & Co.

I più notevoli anelli anelli di fidanzamento reali

Gli anelli di fidanzamento reali che hanno fatto la storia

 

  • Principessa Eugenia. L’anello che Jack Brooksbank ha scelto per Eugenie ricorda un fiore e contiene uno zaffiro padparadscha – mica pizza e fichi, insomma – circondato da diamanti. Ok, ti diamo qualche info: trattasi di un diamante molto raro in natura che vanta una palette di colori che variano dal giallo-rosa all’aranciato. Donna fortunata…
  • Kate Middleton. Il pegno d’amore che William ha regalato a Kate è stato un anello con zaffiri e diamanti. Non uno a caso, però: si tratta di un gioiello appartenuto alla madre Diana. A fare da sfondo al momento della proposta, è stato il Kenya.
  • Principessa Margaret. Il fidanzato della principessa Margaret – che, per chi non lo ricordasse, oltre che contessa di Snowdon, è la seconda figlia di re Giorgio VI e, quindi, sorella della regina Elisabetta II – ha disegnato un anello di fidanzamento per la sua dolce metà ispirandosi a Rose, il suo secondo nome. Era fatto di rubini e modellato a forma bocciolo.
  • Sarah Ferguson. Quello della duchessa di York è uno degli anelli di fidanzamento reali più “popolari”: è composto da un rubino birmano (che ricorda quello della figlia Eugenie) circondato da dieci diamanti che formano un motivo floreale su una fascia in oro giallo.
  • Meghan Markle. L’anello di fidanzamento della duchessa del Sussex è stato disegnato dal principe Harry in persona, che ne ha scelto anche tutti i materiali. E’ un anello trilogy con un grande diamante centrale, affiancato da due gioielli più piccoli incastonati su una fascia d’oro. Il diamante centrale proviene dal Botswana, luogo caro alla coppia in quanto vi ha trascorso una vacanza. Gli altri due diamanti hanno un valore sentimentale: provengono dalla collezione personale della principessa Diana.
  • Camilla. L’anello della duchessa di Cornovaglia si ispira alla Art déco e reca sopra un diamante taglio smeraldo da cinque carati al centro, con tre baguette di diamanti su ciascun lato. Era l’anello della Regina Madre, che Carlo ha voluto donarle.
  • Regina Elisabetta. E non poteva mancare l’anello della regina Elisabetta. Impreziosito da diamanti da tre carati, è un solitario con cinque pavé di diamanti su entrambi i lati su una fascia di platino. Forse non tutti lo sanno, ma per crearlo, sono stati utilizzati i gioielli di una tiara di diamanti e acquamarina appartenuta alla madre di Filippo.

Photo | Pixabay

Ultime notizie su Royals

Tutto su Royals →