Lo sapevate che i gatti fanno bene alla salute? Esistono diversi fattori che confermano questa tesi dei benefici che si traggono dai felini.

Una “medicina” naturale per vivere meglio. Stiamo parlando dei gatti che, se non lo sapevate, fanno bene alla salute. Ebbene sì perché stare con un amico felino al proprio fianco porta benefici per la mente e per la salute in generale.

I gatti fanno bene alla salute

gatti
gatti

Tantissimi studi hanno confermato che i gatti fanno bene alla salute. La loro presenza nelle nostre vite porta molteplici benefici che possono essere anche osservati “a vista d’occhio”.

Prima di tutto sono un rimedio naturale per lo stress. Infatti, i felini influenzano il cervello stimolando i sensi ed in particolare provocano il rilascio dell’ossitocina, l’ormone del benesse. Lo fanno attraverso le loro fusa che, di fatto, funge da white noise. Non solo. Anche la morbidezza del loro pelo aiuta ad “alleggerire” lo stress e la tensione.

I gatti hanno anche l’incredibile capacità di diminuire il rischio di infarti e ictus. Uno studio dell’Istituto Stroke dell’Università del Minnesota ha stabilito che coloro che non vivono con dei gatti hanno il 30-40% in più di probabilità di morire di infarto rispetto ai proprietari di questi felini. Tutto sarebbe dovuto ancora una volta alle fusa che svolgerebbero un effetto vasodilatatore, che migliora la circolazione del sangue.

Dialogare con il proprio gatto, specie quando si usa un tono pacato (quindi praticamente sempre siamo onesti), aiuta ad abbassare la pressione sanguigna. La presenza di un gatto in famiglia porta una sorta di “pace”.

Altro beneficio dei gatti: aiutano a dormire meglio. Ancora le fusa sono protagoniste. Uno studio della Mayo Clinic Center for Sleep Medicine in Arizona ha sostenuto che il 41% dei proprietari di gatti dormono un sonno più profondo e più lungo in compagnia dei loro felini sul letto.

Le fusa aiuterebbero anche a rendere le nostra ossa più resistenti. Lo ha affermato uno studio del Fauna Communications Research Institute del North Carolina che, di fatto, ha spiegato che le frequenze delle fusa possono essere confrontante con gli ultrasuoni che vengono utilizzati in campo medico per aumentare la densità delle ossa, per curare dolori ossei e muscolari.

La presenza in famiglia di un gatto aiuterebbe a potenziare il sistema immunitario delle persone, specie dei bambini. Una ricerca americana ha dimostrato che i gatti contribuiscono a far diminuire del 50% nei bambini il rischio di contrarre infezioni respiratorie e di sviluppare allergie agli acari, alla polvere, al pelo degli animali e alle graminacee.

Riproduzione riservata © 2023 - PB

ultimo aggiornamento: 23-01-2023