Non è un dicembre come tutti gli altri questo, è un dato di fatto e persino i mercatini di Natale 2020 hanno dovuto fare un passo indietro per sottostare alle regole anti Coronavirus. In Italia infatti, i tradizionali appuntamenti con villaggi, casette e stand per entrare nell’atmosfera natalizia già dal ponte dell’Immacolata, sono tutti saltati.

Il nuovo Dpcm non ha dato molta scelta, ma in effetti anche gli stessi governatori regionali hanno caldeggiato un basso profilo per le attività di un certo tipo. Lo shopping sì, quello classico, per far girare un’economia in stallo, ma senza concentrazioni e assembramenti, una cosa difficile da ottenere con gli eventi fieristici.

Eppure, c’è chi ha aggirato in maniera intelligente l’ostacolo. Come il Trentino-Alto Adige, che farà i suoi mercatini di Natale 2020 online, nel pieno rispetto del distanziamento sociale. Se infatti il governatore Arno Kompatscher aveva detto da tempo no a castagnate, fiere e cortei, questa versione telematica dei mercatini ha incontrato il favore di tutti.

In questo contesto tanto particolare, l’azienda Pur Südtirol ha infatti voluto organizzare un appuntamento online per riunire sulla sua piattaforma le eccellenze del territorio. Il sito è stato infatti riveduto e corretto nella sua parte grafica in questi giorni. E adesso ha un menù apposito ispirato ai tradizionali stand dei mercatini di Merano e Bolzano.

Lo shopping dei prodotti tipici quest’anno si fa su internet e, come per l’evento fisico, c’è tempo fino al 6 gennaio per lasciarsi ispirare.

Mercatini di Natale 2020 online: il Südtirol fa da pioniere

Mercatini di Natale 2020 online

Chi ama i mercatini di Natale, sa che in Alto Adige sono una cosa seria. E visto che quest’anno tutti hanno dovuto rinunciare al tour tra le casette di legno e il profumo del vin brulè, l’azienda Pur Südtirol si è ingegnata per creare un villaggio natalizio virtuale. Sul sito è infatti visibile un bel menù a tendina dal nome “Mercatino di Natale”, dove gli stand sono tutti virtuali.

Lo shopping invece è reale più che mai. A seconda degli articoli di nostro interesse, possiamo infatti accedere alle aree specifiche della piattaforma. Per gli appassionati di tisane e infusi, cioccolata calda e distillati tipici della regione, c’è il sottomenù “Per scaldarsi”, in cui trovare tè, bevande e anche tazze.

Ma non mancano, in altre aree virtuali, anche i prodotti gastronomici tipici del territorio. Come formaggi e affettati, o il celebre pane croccante Schüttelbrot, ma anche biscotti e tavolette di cioccolato. C’è poi anche uno spazio apposito per chi volesse fare regali di Natale enogastronomici altoatesini, con le ceste apposite per tutti i gusti e tutte le tasche.

Non mancano anche gli stand telematici dedicati all’artigianato locale. Tra decorazioni per la casa e la cucina, dove possiamo trovare presine, strofinacci e cuscini, fino all’area “Lana e Fieno”, dove campeggiano articoli in questi materiali, c’è solo l’imbarazzo della scelta. E sì, felici anche i patiti del legno di cirmolo e degli oli essenziali.

A chi apprezza i manufatti in pino cembro e le essenze balsamiche, il sito propone infatti un’ampia rosa di possibilità tra cui trovare quella prediletta.

Foto | iStock

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Arte e cultura Leggi tutto