Al sodalizio tra Independent Ideas e Pierpaolo Ferrari viene affidato, ancora una volta, il racconto della collezione eyewear Italia Independent; la campagna pubblicitaria per il prossimo autunno inverno 2015 2016 parla questa volta di un futuro immaginario, dominato da quei temi che, da anni, fanno parte del dna del Brand, fin dalle origini focalizzato sulla ricerca tecnologica, materica e sui trattamenti.

Pierpaolo Ferrari, artista di fama internazionale, insieme ad Alberto Zanetti, hanno inserito i prodotti all’interno di quadri irriverenti, ironici e originali, caratteristiche che da sempre accompagnano le loro creazioni. Tradizione e innovazione, concetti insiti nel dna di Italia Independent, sono gli elementi di fondo su cui si stagliano i prodotti, calati in uno spazio surreale e futuristico dominato da colori finemente accostati, dal bianco al nero, dal blu all’argento. L’eleganza senza tempo delle forme si fonde con la sperimentazione sui materiali e sui contrasti materici.

Giovanni Accongiagioco, Co-Fondatore e Managing Director di Italia Independent: “Il futuro è sempre stato nel mirino di Italia Independent: siamo arrivati sul mercato proponendoci come un’azienda protesa all’innovazione, non solo sul versante dei prodotti, ma anche sul modello di distribuzione e dei servizi ad alto valore aggiunto offerti ai nostri clienti globali; da tempo dialoghiamo con alcune delle più prestigiose realtà multinazionali operanti in settori diversi dal nostro, con cui abbiamo sviluppato collaborazioni trasversali, e abbiamo introdotto da alcuni mesi una famiglia che si propone di ridisegnare il settore dell’occhialeria. La campagna di questa stagione punta a sottolineare questo concetto, la nostra visione del business, raccontandola per immagini intrise dei valori cui siamo più legati”.

Un universo lineare ed essenziale in cui emerge la vera protagonista degli scatti, la collezione autunno inverno 2015 2016 di Italia Independent, che per questa stagione propone una serie di interessanti novità e tante forme nuove, sia sul vista, vero focus della collezione, che sul sole. Il concept creativo che propone volti come tele, su cui vengono trasferite magicamente le texture delle montature realizzate in stampa digitale ad alta risoluzione, uno degli elementi più innovativi di questo prodotto. Il risultato è una serie di immagini a metà tra realtà e finzione, dichiaratamente pop, delle quali si apprezza il lavoro profondo svolto nelle fasi successive alla produzione fotografica.

“Lo spazio è il tema scelto per la nuova Campagna di Italia Independent, curata da Independent Ideas. La nuova collezione viene presentata in un contesto avveniristico, esplorando il mondo grafico e cromatico dell’immaginario spaziale. Un codice visivo che si sposa con l’innovazione e l’eleganza dei trattamenti e degli inserti materici applicati sui prodotti della collezione. Un nuovo capitolo del percorso di comunicazione del brand, sempre alla ricerca di nuovi contesti e tendenze stilistiche, per continuare ad essere unici e distintivi agli occhi dei nostri clienti e consumatori”, così Alberto Fusignani, Amministratore Delegato di Independent Ideas”.

Pierpaolo Ferrari, nato e cresciuto a Milano, città in cui coltiva la sua passione per l’arte e la fotografia, si divide tra la sua città d’origine e New York per seguire i molteplici progetti che lo vedono coinvolto. Dal 1994 si specializza nella fotografia pubblicitaria e collabora con importanti agenzie quali BBDO o Saatchi & Saatchi e firma campagne per Nike, Audi, Mercedes, Campari, BMW, Sony e Heineken. Nel 2006 realizza con Federico Pepe “Le Dictateur”, un magazine di arte e lusso che pubblica le opere di artisti e fotografi di tutto il mondo. Da oltre 3 anni, collabora con l’artista Maurizio Cattelan al progetto “Toilet Paper”, una rivista semestrale di fotografia dal carattere creativo e irriverente.

“Per dare il giusto rilievo ai materiali ricercati e all’innovazione dei trattamenti della nuova collezione Italia Independent, il tema dello spazio si è rivelato ideale. L’ambientazione futuristica e la versatilità del prodotto hanno permesso a me e ad Alberto Zanetti di esplorare nuovi territori, o meglio, nuovi universi visivi” spiega Pierpaolo Ferrari.

[blogo-gallery id=”909086″ layout=”photostory”]

Riproduzione riservata © 2023 - PB

ultimo aggiornamento: 27-07-2015