Ecco quali sono le differenze tra la storia vera e La principessa Sissi, il film diventato un classico con protagonista Romy Schneider.

Era il 1955 quando per la prima volte nelle sale cinematografiche usciva La principessa Sissi, film diretto da Ernst Marischka con protagonista Romy Schneider nei panni appunto della celebre imperatrice d’Austria. La pellicola, prima di una trilogia, ha contribuito ad alimentare l’attenzione intorno a questo personaggio storico che circa un secolo prima era salita sul trono di una delle grandi potenze del mondo. Vediamo ora qual è la storia vera della principessa Sissi e quali sono le differenze con il film.

La principessa Sissi: la storia vera e le differenze con il film

La storia di Sissi raccontata nel film La principessa Sissi è molto romanzata. A partire dal loro incontro: la futura imperatrice in quel momento non era certo felice e spensierata come la si vede nella pellicola, ma era molto triste per la morte del suo primo grande amore, un conte deceduto a causa di una malattia. E proprio in quel periodo scrisse alcune poesie in cui espresse il proprio sentimento.

Statua Sissi

E, a differenza del film, Sissi non era così felice neppure nel giorno del matrimonio, che fu comunque molto pomposo come si vede nella pellicola. Ma le differenze principali con la realtà sono altre due: la prima è che Sissi non è mai stata soprannominata Sissi. Elisabetta di Baviera (questo è il suo vero nome) abbreviava il suo nome in Sisi ma proprio nel film fu aggiunta una S in modo da renderlo più dolce.

Altra grande differenza con la realtà è che non è mai stata una principessa. Il titolo nobiliare di Elisabetta di Baviera era quello di duchessa, poi dopo il matrimonio con Francesco Giuseppe d’Austria divenne imperatrice d’Austria, regina apostolica d’Ungheria e regina di Boemia e Croazia. Ma non fu mai principessa.

Riproduzione riservata © 2024 - PB

feed

ultimo aggiornamento: 02-07-2024