Laced ha collaborato con Le Coq Sportif per proporre una nuova reinterpretazione della iconica Zenith.

Un modello del 1988 poco conosciuto ed apprezzato dai pochi puristi delle forme essenziali, Zenith ha visto un boom inatteso proprio quando Le Coq Sportif ha deciso di riproporre questo classico d’archivio.
Ora il colore principale è un rosso mattone intenso, a rappresentare il luogo che Laced ha eletto come proprio domicilio nel 2006: il Queensland, in Australia, un luogo dalla calda anima sportiva.

Noti per le accese rivalità sportive, infatti, quando gli abitanti del Queensland scendono sul campo di battaglia si dipingono il corpo con decorazioni rosso mattone, che nel caso del modello spiccano su una base neutra optical white e grigio brillante, mentre dettagli color granatina scuro si stagliano accanto al color blocking esterno della scarpa e richiamano la terra arida che ricopre gran parte dell’Australia.

I materiali rimangono fedeli alla Zenith originale, grazie allo stesso tipo di scamosciato e mesh dall’aspetto vintage, invece, le solette sfoggiano gli stessi sprazzi di colore delle scarpe dove il disegno, mostra la mappa di una zona della città, il quartiere degli affari, con il puntino bianco ad indicare la location del negozio Laced.

Sul tallone della scarpa campeggiano due diversi loghi ricamati, sulla destra il logo Laced in bianco a contrasto, e sulla sinistra un’inconfondibile banana giallo brillante, che rappresenta gli abitanti del Queensland che vengono spesso chiamati Banana Benders dagli amici degli altri stati australiani, un soprannome colloquiale che fa riferimento al loro atteggiamento generalmente rilassato. Non a caso il modello di Le Coq Sportif x Laced si chiama proprio “Banana Benders” Zenith.

[blogo-gallery id=”894854″ layout=”slider” title=”Le Coq Sportif scarpe: il nuovo modello Banana Benders Zenith in collaborazione con Laced, le foto” slug=”le-coq-sportif-scarpe-il-nuovo-modello-banana-benders-zenith-in-collaborazione-con-laced-le-foto” id=”894854″ total_images=”8″ photo=”0,1,2,3,4,5,6,7″]

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 10-06-2015