Il matrimonio del principe Harry e Meghan Markle ha fatto la storia, su questo non ci piove. Che l’entrata “in famiglia” di Meghan abbia un tantino rotto gli schemi, del resto, si era già intuito. Ma è stato con il matrimonio che ne abbiamo avuto una bella dimostrazione. Sapete che, quando sono diventati marito e moglie, i due hanno infranto parecchie tradizioni? Beh, se siete curiose ve le raccontiamo noi, in fondo un pizzico di sano gossip reale non ha mai fatto male a nessuno.

Matrimonio Harry e Meghan: come e perché ha fatto la storia

Harry – che ha avuto il permesso della nonna di indossare l’alta uniforme di ufficiale (è capitano) dei Blues and Royals della cavalleria di Sua Maestà (l’unica compatibile con la barba) è arrivato su una Range Rover. Il testimone è stato il fratello William. Meghan è invece arrivata con la madre su una Rolls Royce d’epoca (prestata – nientemeno – dalla regina Elisabetta). Ma non finisce qui: dalla nazionalità della sposa al tenore della cerimonia – passando per la torta nuziale – ecco in che modo si è verificata una “rottura” con il passato.

Perché il matrimonio del principe Harry e Meghan Markle ha fatto la storia

Meghan è americana

No, non è un crimine esserlo, per carità, ma sicuramente è stata la prima ad avere cittadinanza non britannica che, unitamente al fatto di essere una famosa attrice, di essere già stata sposata e di essere divorziata, capite bene come ad Elisabetta – donna d’altri tempi – non deve essere andato proprio a genio. Ah, dimenticavamo, è cresciuta da cattolica anche se ha rimediato prima delle nozze, come legge reale vuole. Che, tradotto, vuol dire essere stata battezzata e cresimata nella Chiesa d’Inghilterra.

Il matrimonio di Harry e Meghan si è celebrato nel fine settimana

Ebbene sì, si sono sposati il ​​19 maggio 2018, ovvero un sabato (sacrilegio, dato che i matrimoni reali del passato sono sempre stati celebrati durante la settimana). E per di più nel mese di maggio, altamente snobbato dalle coppie reali. Tanto per non andare lontano, esempio sono stati William e Kate Middleton, che sono convolati a nozze di venerdì.

Ok, c’è anche da dire che la data delle nozze inizialmente fissata al 15 dicembre 2018 (sempre un sabato era, comunque) è stata poi anticipata a maggio dato che Kate era incinta.

La torta nuziale non era tradizionale

Sì, c’è chi ha avuto da ridire pure sulla torta in quanto non di frutta e a più livelli, come il dolce nuziale reale da sempre. La scelta dei due piccioncini è ricaduta su una torta fatta anch’essa a più livelli, ma serviti su piatti separati. Beh, saranno anche andati contro le usanze reali, ma un dolce al limone e fiori di sambuco con glassa di crema al burro avrà anche il suo perché, o no?

Il matrimonio del principe di Meghan Markle è stato poco pomposo

Fortunatemente, essendo il sesto per salire al trono non ha dovuto cedere ad una cerimonia super tradizionale. E, difatti, la messa è stata celebrata nella Cappella di San Giorgio al Castello di Windsor e non nell’abbazia di Westminster. Inoltre, anche per volere di Meghan, che ha preferito una cerimonia quanto più possibile intima, non c’è stato nessun bacio particolarmente appariscente. Come, invece, è accaduto nell’ambito di molti altri royal wedding.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Personaggi Leggi tutto

I Video di Pinkblog

Pippo Lionni Perpetuation