Piante da appartamento: come prendersi cura della Calathea

La Calathea è una pianta da appartamento dalle foglie grandi dal colore verde intenso, poco bisognosa di cure. Ecco che cosa dobbiamo sapere.

La Calathea è un genere di piante originarie dell’America tropicale, che comprende più di 250 specie, caratterizzate da un fogliame dai colori vividi. Se abbiamo bisogno di una pianta d’appartamento di facile manutenzione, questa è senza dubbio un’opzione da tenere a mente. Tanto più che alcuni esemplari vantano anche delle belle fioriture.

È il caso, ad esempio, della Calathea picturata, che ha dei deliziosi fiori bianchi o la crocata, che li ha invece di un bel color ocra. Ma la parte più scenografica di queste piante è senza dubbio il fogliame. Non è un caso che sia anche nota come pianta pavone, grazie proprio alle sue foglie appariscenti.

Il verde scuro, con nervature chiare è un “pattern” classico delle foglie di molte varietà di Calathea, ma altre vantano invece una pagina fogliare inferiore bordeaux. Come detto, questo genere di piante non ha grandi esigenze, ma è comunque importante sapere come prendersene cura per farle crescere rigogliose ed in salute.

Foto | Pixabay

Come prendersi cura della Calathea

Prendersi cura Calathea

Essendo una pianta tropicale, la Calathea non ama il freddo ed inizia a patire già sotto i 15° C. Anche le correnti d’aria non le sono gradite, perciò in casa è preferibile tenerla lontano dagli spifferi. Al contrario, questa pianta apprezza l’umidità e quindi, soprattutto in inverno, quando abbiamo i termosifoni accesi, bilanciamo la secchezza dell’aria con spruzzi di nebulizzatore.

A livello di irrigazioni, la regola è di bagnare il terreno solo quando appare asciutto, perché un terriccio zuppo può portare a marcescenze a livello di radici. Ma non cadiamo nel problema opposto, ossia lasciare che si asciughi troppo o corriamo il rischio che le foglie si arriccino o appassiscano. Essendo sensibile al fluoro, la pianta andrebbe bagnata con acqua distillata o piovana.

Durante la stagione primaverile e fino all’autunno, diamole sostegno occasionalmente con un fertilizzante liquido a metà della dose raccomandata sull’etichetta. Per quanto riguarda la collocazione in casa per ricevere la luce, la Calathea ama la penombra, infatti il sole diretto porta a far sbiadire le foglie. Una soluzione ideale è posizionarla vicino ad una finestra con una tenda davanti, in modo che riceva luminosità diffusa ma non aggressiva.

Le foglie possono essere pulite dalla polvere con un panno inumidito con acqua distillata.

Foto | Pixabay

Ultime notizie su Giardinaggio

Tutto su Giardinaggio →