Miglio è la nuova scommessa femminile di Matilde Dischi. Una passione per il canto che nasce da suo padre, infatti è cresciuta in mezzo alla musica: lui era un musicista e lei, senza forzature, ha ereditato tutto il suo amore per questa arte. Se ne è innamorata molto presto, poi a 12 anni ha preso in mano per la prima volta la chitarra senza lasciarla più.

Anche il nome d’arte è fortemente legato alla sua famiglia, infatti è l’ultima parte del suo cognome, Zappamiglio. Un nome quindi molto vicino a lei, perché realmente rappresentativo. Il primo brano che ha imparato a suonare e a cantare è stato “Lugano Addio” di Ivan Graziani, non a caso è cresciuta ascoltando tanto cantautorato italiano, come Ivano Fossati, De Andrè, Rino Gaetano, Luigi Tenco e Franco Battiato. Nel corso degli anni si è appassionata poi al mondo più alternativo, sia italiano che estero, ascoltando artisti come gli Afterhours, Cccp, Jeff Buckley, Nick Drake, Oasis e Radiohead.

MIGLIO è una fotografia scattata con l’usa e getta della Kodak MIGLIO è un dvd preso in affitto da Blockbuster
MIGLIO è uno schiaffo in faccia che ti arriva come una carezza MIGLIO è il tè al posto del caffè
MIGLIO racconta istantanee di vita quotidiana, a volte è incazzata, ma non sempre. Ha la testa sospesa e il cuore stretto tra i denti

Pink Music: alla scoperta di Miglio

Bagno paradiso è il suo ultimo singolo

Dopo il fortunato debutto di “Pianura padana” e la conferma di “Pornomania“, l’artista è tornata lo scorso settembre per continuare l’idea di un’estate di cui non abbiamo mai sentito così forte la mancanza: “Bagno Paradiso” è stato così pubblicato lo scorso 11 settembre per Matilde Dischi / Artist First.

Un brano nato lo scorso aprile, quando lei – come tutti noi – era chiusa in casa e aveva voglia di vedere il mare ma non poteva. Era un po’ malinconica e così ha scritto questa canzone. Ha immaginato la riviera romagnola, mischiandola a immaginari che aveva davvero visto insieme a quelli raccontati da Pier Vittorio Tondelli nei suoi libri. Il sound è liberamente ispirato agli anni Ottanta, in una spiaggia piena di contraddizioni e di meraviglia.

E proprio adesso che ti posso guardare, raccontiamoci di quello che ci fa stare male per poi tornare a stare bene

Il futuro di Miglio nel mondo della musica

Dopo l’uscita di diversi singoli, la domanda è scontata: quando uscirà un album vero e proprio che racchiuda questi ed altri brani inediti? Abbiamo deciso di interpellare la stessa cantautrice per parlare del suo futuro nel mondo della musica. Cosa ci dobbiamo aspettare?

“Ci sto lavorando – racconta Miglio in esclusiva per Pink Blog – e ci saranno sicuramente diverse influenze sonore e diversi mondi che andranno a mischiarsi. Dall’elettronica al mondo alternative rock per poi confluire anche nel pop. Le tematiche saranno varie, all’interno dell’album ci saranno parecchi brani che ho scritto anni fa. Speriamo di vederci il più possibile dal vivo, sul palco. Per ora ci sono già alcune date che spero si aggiungeranno ad altre ancora”.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Musica Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

HUGO BOSS on the podium – TJV 2011