Sin dalla notte dei tempi, le persone hanno sempre sentito il bisogno di comprendere, conoscere e capire, analizzare da fuori quel che accade nella nostra vita. I Tarocchi sono da sempre un ottimo modo per fare chiarezza, per sciogliere qualche nodo e affrontare le situazioni con lucidità.

Per avere le risposte più giuste ed esaustive, bisogna rivolgere ai Tarocchi le domande nel modo corretto. Serve essere specifici ma senza scendere troppo nel dettaglio, perché poi inevitabilmente le risposte non potranno risolvere i dubbi. I Tarocchi riescono a rispondere a quasi tutte le domande, sta a noi accettare le risposte o fare in modo che quello che la cartomante ha visto per noi, possa realizzarsi mettendoci un po’ di impegno.

Come fare le domande ai Tarocchi per avere le risposte giuste

Perché alcune cose accadono e altre no, come sarà il futuro e come superare alcune difficoltà del passato? Quando si fanno le domande ai Tarocchi è importante porle nel modo giusto, mettendosi sempre in discussione e cercando di diventare parte attiva della domanda.

La stessa domanda sul trovare l’amore si può rivolgere ai Tarocchi in modo diverso e con risultati diversi. Una cosa, ad esempio è chiedere: “Troverò l’amore della mia vita?” e un’altra invece “Cosa posso fare per trovare l’amore che desidero?”. Nel primo caso se dovesse uscire una carta ambigua o negativa sarebbe un consulto che ci farebbe tornare a casa deluse. Nel secondo caso, avremo invece delle cose su cui riflettere, atteggiamenti nuovi da adottare per cambiare il nostro destino.

Ai Tarocchi si possono rivolgere due tipi di domande. Le domande secche che prevedono un si o un no e che riguardano argomenti specifici. Le risposte saranno veloci e fugheranno ogni dubbio. Il secondo tipo di domande sono quelle conoscitive, che sono composte da una serie domande volte a fare chiarezza e a spingersi a fondo nella propria psiche.

Le domande da fare ai Tarocchi

Le domande per i Tarocchi possono riguardare vari argomenti, come la ricerca dell’amore, il lavoro o il lancio di nuovi business, rapporti con familiari stretti o amici. Domande sul proprio percorso di vita, sulle possibili strade da percorrere, sia a livello personale che lavorativo. È possibile rivolgere ai Tarocchi anche domande sulle relazioni che non funzionano più o su quelle nuove che non decollano, su persone nuove conosciute all’improvviso e così via.

Ai Tarocchi si può chiedere tutto quello che non riusciamo a gestire da soli, basterà un segno dato dalle carte, per fare subito chiarezza dentro di noi.

Se non siete sicure delle domande che volete fare ai Tarocchi, potete anche chiedere un’analisi dei pro e dei contro, in modo che poi possiate ragionarci con calma. L’intramontabile dei lista dei pro e dei contro riesce a risolvere ogni dubbio, perché in fondo noi sappiamo già quel che il nostro cuore desidera davvero. In questo caso, se la lista viene stilata tramite le carte, i dubbi si dilegueranno ancora più velocemente.

Tarocchi: le domande da evitare

Come abbiamo visto, ai Tarocchi si possono fare domande di ogni tipo e la cartomante e le carte troveranno sempre il modo di risponderci. Per la vostra serenità, vi consigliamo di evitare le domande legate alla sfera della salute. Non chiedere nulla che abbia a che fare con il benessere, le diagnosi o consigli per interventi, e neanche domande che hanno a che fare con l’intimità o con la gravidanza.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Oroscopo Leggi tutto