In tanti si stanno chiedendo cosa sia l’anello nero smart che Matteo Renzi sta portando spesso con sé in questi ultimi giorni.

Ha generato grande curiosità Matteo Renzi col suo anello nero al dito. Una sorta di “fede” ma con uno scopo ben preciso. A spiegarlo è stato lo stesso politico italiano come sottolineato dal Corriere della Sera e da Repubblica che hanno mostrato anche i dettagli dell’oggetto.

Renzi, l’anello nero smart al dito: cosa è

Matteo Renzi
Matteo Renzi

Una ‘fede’ nera all’anulare sinistro ha attirato l’attenzione del pubblico e dei politici stessi. A portarla, Matteo Renzi che non è passato inosservato durante la seduta congiunta di Camera e Senato per l’elezione dei membri laici del Csm lo scorso 17 gennaio.

Come riportato dal Corriere della Sera, Renzi ha spiegato: “È un regalo di mia moglie Agnese”. Ma non si tratta, in realtà di un oggetto per rinnovare le promesse d’amore. Infatti, il leader di Italia viva ha precisato che si tratta di “una fede smart, che collegata allo smartphone registra tutti i parametri vitali”.

Ma come mai il politico ha deciso di fare attenzione alla forma e al suo fisico? Dietro ci sarebbe una sorta di scommessa tra l’ex premier e la moglie, appunto. Quale? Fare il triathlon prima dei 50 anni.

Renzi dovrebbe quindi gareggiare nei 10 km di coraa, 40 di biciletta e anche l’1,5 a nuoto. La “fede nera” lo aiuterà a monitorare tutti i suoi parametri durante l’attività sportiva e nel sonno.

Ma l’anello speciale è stato anche oggetto di un siparietto in Parlamento tra Claudio Lotito. Sempre come sottolineato dal Corriere.it, il leader di Iv e Ivan Scalfarotto avrebbero commentato: “Ma che me sei passato sull’altra sponda?”, le parole del presidente della Lazio e senatore di Forza Italia. Tutto davanti al collega di Italia viva che ha replicato: “Guarda Claudio, che ‘l’altra sponda’ ce l’hai proprio qui davanti”.

Riproduzione riservata © 2023 - PB

ultimo aggiornamento: 21-01-2023