Scandalo Balenciaga bambini parla Kim Kardashian. Dopo la campagna prodotta dalla casa di moda, in seguito ritirata, arriva il commento della donna.

Era stato un vero e proprio scandalo la campagna Balenciaga con i bambini che tenevano in braccio orsacchiotti vestiti in stile BDSM (Bondage e Disciplina, Dominazione e Sottomissione, Sadismo e Masochismo). La situazione aveva destato molte critiche costringendo la nota casa di moda a ritirare subito tutto. Sul tema si è espressa in queste ore anche Kim Kardashian che ha spesso collaborato col marchio.

Scandalo Balenciaga bambini: parla Kim Kardashian

Kim Kardashian
Kim Kardashian

“Sono stata zitta negli ultimi giorni, non perché non fossi disgustata e indignata. Volevo un’opportunità per parlare con il loro team per capire come è potuto accadere. Come madre di quattro figli, sono stata scossa dalle immagini inquietanti”, ha detto Kim Kardashian su Twitter sullo scandalo Balenciaga.

La donna ha anche aggiunto di essere contraria a “qualsiasi tentativo di normalizzare gli abusi sui minori di qualsiasi tipo”. E ancora: “La sicurezza dei bambini deve essere tenuta con la massima considerazione e qualsiasi tentativo di normalizzare gli abusi sui minori di qualsiasi tipo non dovrebbe avere posto nella nostra società, punto”.

Il commento della modella e impreditrice è proseguito: “Apprezzo la rimozione della campagna e le scuse da parte di Balenciaga. Parlando con loro, credo che comprendano la gravità del problema e prenderanno le misure necessarie affinché ciò non accada mai più”. E ancora: “Per quanto riguarda il mio futuro con Balenciaga, sto attualmente rivalutando il mio rapporto con il marchio, basandolo sulla loro disponibilità ad accettare la responsabilità per qualcosa che non sarebbe mai dovuto accadere fin all’inizio – e le azioni che mi aspetto di vederli intraprendere per proteggere i bambini”.

Di seguito il recente post Twitter della modella:

Riproduzione riservata © 2023 - PB

ultimo aggiornamento: 28-11-2022