Care amiche di Pinkblog, siamo qui a parlarvi di una “bibita” che sicuramente fa parte della vostra vita di tutti i giorni: la spremuta d’arancia. Tale bevanda è molto apprezzata a tutte le età: dai più piccoli bambini fino agli adulti. Oltre ad essere buona, però, ha in sé anche tantissime proprietà e qualità benefiche. Andiamole a scoprire.

Spremuta d’arancia: benefici e proprietà

Prima di tutto la spremuta d’arancia ha un apporto calorico di circa 45 kcal per 100 ml di spremuta, quindi un bicchiere di succo d’arancia apporta circa 90 calorie. Nella spremuta sono presenti principalmente carboidrati, soprattutto come zuccheri semplici, mentre l’apporto di grassi e proteine è abbastanza trascurabile. Questi motivi basterebbero per dare subito un giudizio positivo di tale bevanda. Ma noi vogliamo continuare ad evidenziare tutte le sue qualità.

La spremuta d’arancia, specialmente se preparata in casa, è ricca di sali minerali, tra cui il potassio. Allo stesso tempo è ricca anche di vitamine. Non solo vitamina C ma anche folati e vitamina A. Sono presenti anche molti micronutrienti come l’esperidina, le antocianine e altri pigmenti che determinano ulteriori proprietà benefiche. Rispetto ai contenuti industriali, una spremuta dà un apporto di vitamine, specie C, maggiore in quanto i prodotti che troviamo al supermercato, spesso, sono sottoposti al trattamento termico di pastorizzazione necessario per aumentare i tempi di conservazione.

Ma vediamo adesso nel dettaglio quali altri benefici e proprietà possiede la spremuta. Prima di tutto rinforza il sistema immunitario. Infatti, la vitamina C stimola le difese immunitarie aiutando l’organismo a rispondere e contrastare i patogeni. Allo stesso tempo, la spremuta d’arancia aiuta il cuore. In che modo? Grazie al potassio che interviene nel controllo della pressione sanguigna. Si parla anche di tale bevanda per la prevenzione oncologica. Tra i fitochimici presenti nella spremuta d’arancia, infatti, abbiamo anche le antocianine. Numerose ricerche hanno dimostrato che esse sono utili nella prevenzione dei tumori poiché riescono a rallentare la proliferazione cellulare e ad aumentare la morte programmata di cellule tumorali.

Da non sottovalutare anche le proprietà antiossidanti della spremuta e i benefici alla vista e alla pelle.

Come prepararla

La spremuta d’arancia è tra le bevande più semplici da preparare a casa. Scopriamo come farla. Avere la disponibilità di tante varietà di arance permette di realizzare bevande dal gusto più o meno dolce, ma anche di colori diversi. Questo spetta a voi e alla “vostra spesa”. Per fare una buona spremuta ci sono essenzialmente due modi: utilizzando lo spremiagrumi oppure l’estrattore. Solitamente con sei arance di media grandezza si ottengono due porzioni per due persone.

Ma come conservarla se la quantità prodotto fosse in eccesso? L’ideale sarebbe consumare la vostra spremuta d’arancia il giorno stesso, altrimenti va bene anche conservarla in frigo ma massimo per un giorno.

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 26-08-2022