Tatuaggi danza: significato e dove farli

Tatuaggi danza: qual è il loro significato? Chi li fa di solito? Dove farli? E quali soggetti e disegni prediligere? Ecco qualche esempio.

Molte persone decidono di farsi un tatuaggio sulla danza o che riguardi, comunque, il mondo del ballo. Solitamente che sceglie un tattoo sulla danza è perché ha una forte passione per il ballo, magari è un ballerino/ballerina lui/lei stessa. Tuttavia a volte ci sono anche persone che, pur non essendo danzatori, amano la grazia che un tattoo del genere può sviluppare. Ecco dunque perché oggi andremo vedere alcuni soggetti e disegni particolarmente prediletti da chi ama questi tattoo particolari.

Tatuaggi danza: disegni e soggetti

Per quanto riguarda i tatuaggi sulla danza, possono essere sia a colori che in varie sfumature di nero. È possibile scegliere di tatuarsi semplicemente un simbolo stilizzato relativo al ballo o alla danza, come delle scarpette da punta o un tutù. Tuttavia è anche possibile tatuarsi ballerine intente a provare diverse forme di danza, dal balletto al flamenco, passando per il tango o l’hip hop. In questo caso la scelta dipende anche dal tipo di danza che maggiormente ci appassiona.

Le ballerine o i ballerini possono assumere le pose più disparate e possono essere contornati da fiori, farfalle o foglie che danzano anche esse al vento. Molto gettonate anche le ballerine che si sollevano in volo sorrette da palloncini colorati o da uccellini. Altre, invece, sono circondate da coriandoli colorati.

Anche lo stile può essere diverso: a volte c’è chi sceglie di tatuarsi una ballerina stilizzata, magari solo con i contorni accennati e colorata in vario modo all’interno. In altri casi c’è chi preferisce dei tattoo decisamente più realistici e articolati, quasi come se la danzatrice stesse per balzare fuori dalla pelle per eseguire la sua coreografia.

Tattoo danza

Frasi da tatuarsi per chi ama la danza

C’è anche chi, accanto magari a una ballerina, decide di tatuarsi anche una frase famosa o un aforisma relativo alla danza (o anche solo di tatuarsi la frase). Ecco qualche esempio:

  • “È la mia condanna, forse, ma anche la mia felicità” – Rudolf Nureyev
  • “Colui che danza cammina sull’acqua e dentro una fiamma” – Garcia Lorca
  • “Quando si balla si dice la verità. Se si mente, ci si fa male” – Shirley Maclaine
  • “Tutti danziamo su una melodia misteriosa intonata nello spazio da un musicista invisibile” – Albert Einstein
  • “L’arte di volare come libere farfalle” – Andela Randisi
  • “La danza può rivelare tutto il mistero che la musica tiene nascosto” – Charles Baudelaire
  • “La danza è una poesia muta; la poesia è una danza parlata” – Simonide
  • “Danzare è alterare il vuoto” – Benameur
  • “Quando non puoi danzare tu, fai danzare la tua anima” – Madeleine Delbrel
  • “La danza è l’eterno risorgere del sole” – Isadora Duncan
  • “Prima balla, poi pensa. È l’ordine naturale” – Samuel Beckett

Dove farli?

Non c’è una parte precisa del corpo che meglio si adatta a un tatuaggio relativo alla danza. La scelta è molto personale. Tuttavia bisognerebbe sempre considerare le dimensioni del disegno: se un paio di scarpette stilizzate da ballerina possono essere fatte praticamente ovunque, un’imponente ballerina di flamenco con gonna volteggiante richiede magari uno spazio più ampio di una caviglia.

Nel caso di ballerini che decidono di tatuarsi, poi, bisogna anche valutare cosa richiedano i vari gruppi e compagnie di ballo. Se per una ballerina di hip hop potrebbero non esserci grossi problemi a farsi un bel tatuaggio che copre tutta la schiena, forse per una ballerina di danza classica che si esibisce nei palchi dei maggiori teatri del mondo potrebbe essere problematico mostrare un tatuaggio del genere.

Tatuaggi significativi per la famiglia: i più originali

Foto | Instagram/ximenafarias.micropigmentacionInstagram/thegalleryoftattoo