Su Tiktok arrivano le safety call, un’arma in più contro le situazioni difficili

Per proteggersi durante le situazioni a rischio, TikTok propone un’arma efficace, le SafetyCall. Scopri subito di cosa si tratta

Stai camminando per strada, è sera tardi e stai tornando a casa dal lavoro. Mentre cammini a passo spedito, dando un’occhiata di tanto in tanto al tuo cellulare, ti rendi conto che qualcuno ti sta seguendo. Probabilmente è solo la tua immaginazione, magari quella persona sta solo percorrendo la tua stessa strada. Ma se non fosse così? La paura inizia a farsi sentire, senti il cuore che batte più forte, ma sai che per affrontare la situazione dovrai mantenere la calma. Devi avere la mente lucida e i nervi saldi.

Cosa fai a questo punto?

Probabilmente acceleri il passo, ma hai l’impressione che anche la persona dietro di te faccia lo stesso. A quel punto chiami un parente o un’amica, per non essere “sola” e per far sapere dove ti trovi.

E se non dovesse rispondere nessuno? Cosa fare a questo punto?

In una condizione del genere, quando temiamo di trovarci in una situazione a rischio, potrebbero venire in nostro soccorso le cosiddette “Safety Call”. Non ne hai mai sentito parlare? Probabilmente perché in Italia non sono ancora molto conosciute, ma speriamo davvero che si diffondano al più presto!

Cosa sono le Safety call?

Le Safety Call sono delle “videochiamate pre-registrate” che tanti influencer e utenti stanno pubblicando sui social. Le abbiamo viste per la prima volta su TikTok, ma sono approdate anche su Instagram e su YouTube.

Ti basterà digitare l’hashtag #Safetycall per trovare un gran numero di videochiamate che potrebbero aiutare tante persone a svincolarsi da situazioni spiacevoli.

Le chiamate in questione sono generalmente accompagnate da una didascalia, che permette alla persona in pericolo di “rispondere” a delle domande molto specifiche, spiegando ad esempio dove si trova e in compagnia di chi si trova. In questo modo, si avrà l’impressione di parlare con un familiare o con un amico preoccupato, e la chiamata sembrerà molto più realistica.

Un aiuto per gli appuntamenti “andati male”

Un espediente del genere potrebbe essere utile anche quando ci troviamo alle prese con un appuntamento imbarazzante.

Con il sempre crescente numero di persone che si incontrano on line per la prima volta, e che provano poi a spostare la loro relazione nel mondo reale, non di rado rischiamo di trovarci in compagnia di una persona sgradevole o peggio. In casi del genere, una “Safetycall” potrebbe aiutarci.

Se in passato ti è capitato di trovarti in una situazione del genere, e pensi che una safetycall avrebbe davvero fatto la differenza, potrai trovarle sui tuoi social preferiti. Il consiglio che ti diamo è di salvare quelle che ti sembrano più adatte, le più efficaci e soprattutto le più realistiche, in modo da poterle utilizzare quando è necessario.

Se sei in cerca di Safety Call in italiano ma non riesci a trovarne, potresti provare a registrarne qualcuna insieme alle persone a te care, per usarla nelle situazioni di pericolo.

Naturalmente, sebbene sia senz’altro utile, uno strumento del genere non può e non deve sostituirsi ai veri servizi di emergenza. Se pensi di essere in pericolo, contatta le forze dell’ordine e/o un familiare. Se sei stanca di provare panico o ansia ogni volta che esci da sola, metti in pratica anche questi consigli, e ricorda che quando si parla di sicurezza, l’attenzione non è mai troppa.

Foto da Pixabay

I Video di Pinkblog