Il profumo è un come un tocco di magia perché può migliorare l’umore, aumentare la fiducia in sé stessi e persino lasciare una buona impressione sulle persone.

Secondo gli esperti la scelta del profumo giusto richiede un po’ di tempo e di pazienza, ma una volta trovato quello più adatto, questo farà sentire più fiduciosi in sé stessi e, soprattutto, anche più sereni e positivi.

Dai profumi donna raffinati a quelli più freschi e sportivi ci sarà sicuramente la fragranza più giusta per noi. È per questo che oggi condivideremo con chi legge alcuni consigli e suggerimenti su come scegliere il prossimo profumo, in modo da trovare la fragranza che meglio si adatta alla propria personalità e al proprio stile di vita.

donna profumo collo

Quanti tipi di profumi esistono?

Esistono molte varietà di profumi, ognuna delle quali è caratterizzata da diverse fragranze e concentrazioni di oli essenziali. I profumi si distinguono in base alla loro intensità e durata: ci sono profumi con una maggiore concentrazione di oli essenziali, che sono generalmente più intensi e durano più a lungo, e profumi con una concentrazione più bassa di oli essenziali, che sono più delicati e meno duraturi.

Quelli che conosciamo come “profumi” sono le fragranze più intense e durature perché contengono circa il 20-30% di oli essenziali e durano circa 6-8 ore sulla pelle. Sono ideali per occasioni speciali o per chi ama una fragranza che duri a lungo e che sia persistente.

A seguire c’è l’Eau de Parfum, che contiene circa il 15-20% di oli essenziali e dura in media 4-6 ore sulla pelle. È una scelta ideale per chi cerca una fragranza più intensa ma non troppo pesante, magari per lavorare in ambienti dove bisogna sfoggiare look sobri. L’Eau de Toilette, invece, ha una concentrazione di oli essenziali del 5-15% e dura in genere 2-4 ore sulla pelle e, per questo, rappresenta la scelta ideale per l’uso quotidiano e per le occasioni informali.

Tutte queste tipologie di profumi si differenziano anche per le fragranze tra cui troviamo note agrumate, floreali, orientali, legnose o speziate. In questo caso la scelta è molto personale e dipende dal proprio gusto e dal proprio istinto.

Perché i profumi hanno effetti diversi in base al tipo di pelle?

I profumi sono una combinazione di oli essenziali, solventi e altri ingredienti che interagiscono con la chimica del corpo, incluso il pH e la composizione della pelle, ragion per cui il modo in cui una fragranza reagisce sulla pelle può variare da persona a persona.

Il pH della pelle, infatti, può influire sulla durata e sull’intensità del profumo. La pelle acida (con un pH inferiore a 7) tende a far evaporare più rapidamente il profumo, mentre la pelle alcalina (con un pH superiore a 7) può prolungare la durata della fragranza. Inoltre il livello di idratazione della pelle può influire sulla capacità di trattenere il profumo: una pelle secca, di norma, ha più difficoltà a trattenere la fragranza rispetto a una pelle grassa.

Inoltre il tipo di pelle può influenzare la percezione della fragranza perché per esempio, una persona con la pelle grassa può percepire una fragranza come più intensa rispetto a una persona con la pelle secca. Anche la presenza di peli sul corpo può influire sulla percezione della fragranza, in quanto i peli possono trattenere il profumo più a lungo e alterare gli odori per via dell’utilizzo di bagnoschiuma o cosmetici.

Riproduzione riservata © 2024 - PB

ultimo aggiornamento: 30-04-2023