Uovo croccante con funghi, funghi e funghi dello chef Alfredo Russo

Se ami porcini, finferli & Co., è la ricetta che fa per te: prova l’uovo croccante con funghi, funghi e funghi dello chef Russo, una chicca da non perdere.

“Uovo croccante con funghi, funghi e funghi”: puoi già dedurre che, se non ti piacciono questi ultimi, l’intrigante ricetta dello chef Alfredo Russo non fa per te. Ma se, al contrario, hai aspettato lunghi mesi – il susseguirsi di ben tre stagioni – per poter gustare i tuoi amati porcini, sei nel posto giusto.

Già, perché di funghi, in questa sfiziosa preparazione, ce ne sono ben tre tipi. Ed il bello è che, per realizzare questa ricetta stellata non serve che ti cimenti in abili tecniche di spionaggio: ingredienti e procedimento lo chef li ha già svelati.

La ricetta dell’uovo croccante con funghi, funghi e funghi

Il piatto è senza ombra di dubbio una preparazione gourmet. Ma non ti scoraggiare, come vedrai si tratta di una pietanza piuttosto semplice da portare in tavola anche se non sei una cuoca provetta. Voglia di stupire il tuoi ospiti con effetti speciali? Continua a leggere.

Uovo croccante con funghi, funghi e funghi dello chef Alfredo Russo

Per l’uovo croccante

  • 4 uova XL da agricoltura biologica
  • 2 uova
  • 100 g di farina
  • 200 g di pangrattato

Per i funghi

  • 400 g di funghi porcini
  • 400 g di funghi finferli
  • 300 g di funghi “orecchie di elefante”
  • 1 cipolla
  • prezzemolo tritato

Per la fonduta

  • 300 ml di panna fresca
  • 50 ml di latte
  • 100 g di toma di Lanzo

Preparazione dell’uovo croccante

Fai scaldare dell’acqua a 90°C in una pentola, quindi immergi le uova e falle bollire per 6 minuti. Scolale con delicatezza per evitare di romperle e falle raffreddare in acqua fredda. Adesso pelale tutte con cura per non rompere l’albume, quindi fai una prima panatura passandole dapprima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato. Panale nuovamente, questa volta con uovo sbattuto e pangrattato.

La fonduta

Versa in una ciotola a bagnomaria la panna, il latte e la toma di Lanzo. Fai riposare fino a quando il formaggio si sarà completamente sciolto. Filtra la fonduta con un colino al fine di eliminare gli eventuali grumi formatisi e versala in un sifone ad azoto (se non hai la minima ide di cosa stiamo parlando è normale, tranquilla, strumenti del mestiere dei quali puoi fare tranquillamente a meno). In questo caso, evita questo passaggio.

I funghi

Adesso fai soffriggere la cipolla in due distinte padella. Unisci in una le “orecchie di elefante” e nell’altra i finferli. Regola di sale e fai stufare per circa due ore. Una volta cotti i funghi, frulla le “orecchie di elefante” fino ad ottenere una crema. Pulisci i porcini eliminando la terra dal gambo con un coltello, quindi lavali velocemente con poca acqua. Tagliali a fette e falli arrostire in padella con poco olio e sale.

Assemblaggio del piatto

Adesso non ti resta che assemblare il piatto: versa sul fondo la fonduta, poggia con delicatezza l’uovo croccante al centro e completa con le fettine di funghi porcini arrostiti e con i finferli stufati disponendoli con cura.

Bene, il tuo piatto stellato è pronto: perfetto come antipasto, può costituire il protagonista di una cenetta romantica. Se l’occasione è importante, sperimentalo prima per non incorrere in brutte sorprese e… buon appetito!

Foto di silviarita da Pixabay e di Peggychoucair da Pixabay