Cos'è la sciatalgia cronica? I sintomi, le cause e la terapia

La sciatalgia, anche detta sciatica, è un'infiammazione del nervo sciatico molto dolorosa, che in determinati casi può diventare cronica. Vediamo le cause e le cure possibili



Il dolore da sciatica, ovvero la sciatalgia, è descritto, da chi ne soffra o ne abbia sofferto, come davvero molto intenso e invalidante, perché coinvolge sia la gamba che il bacino rendendo davvero difficile la deambulazione.

Si tratta di un'infiammazione del lungo nervo sciatico, che proprio dall'anca si diparte verso la gamba, dovuta on genere a un problema di compressione. Ci sono molte cause che possono provocare la sciatica, la quale, a sua volta, si distingue in acuta e cronica.

Nel primo caso avremo un'infiammazione improvvisa dovuta ad un danno meccanico, un trauma (ad esempio uno sforzo eccessivo), la gravidanza avanzata (quando il peso del pancione può premere sui nervi del bacino), persino un colpo d'aria, nel secondo una sindrome dolorosa continua (anche se intermittente), legata a qualche problema non transitorio. Tra le cause più comuni di sciatalgia cronica troviamo:


  • Ernia del disco
  • Deviazioni della colonna vertebrale
  • Tumori ossei
  • Mialgie
  • Artrosi

In ogni caso, i sintomi di questo disturbo sono sempre gli stessi: dolore forte che si irradia dalla parte bassa della schiena al gluteo fino alla gamba, talvolta intorpidimento e formicolio generalizzato. Come si cura la sciatica cronica? Risolvendo il problema che sta alla base dell'infiammazione. Infatti la sciatalgia non è che un sintomo, e come tale non si può curare se non si cura la patologia che lo provoca. Quindi, chi soffre di sciatica ricorrente dovrà sottoporsi ad accertamenti e radiografie per evidenziare eventuali deviazioni della colonna vertebrale, ernie e altri tipi di disturbi ossei e articolari, e agire su quelli.

In linea generale, soprattutto quando alla base della sciatica ci sia un difetto posturale, la cura migliore è la ginnastica. Esistono opportuni esercizi di stretching posturale che aiutano la colonna a riposizionarsi nel modo giusto, e quindi a non creare zone di compressione. Alternativa molto valida è quella di recarsi da un bravo osteopata che, attraverso la manipolazione meccanica e i massaggi, potrebbe riuscire a "liberare" il nervo sciatico e ridurre l'infiammazione.

Questo tipo di trattamento è indicato anche per l'ernia del disco e per la cura delle artrosi. In casi di sovrappeso, un fattore di rischio per la sciatica, è ovviamente suggerito un dimagrimento graduale. Infine, evitare la sedentarietà è importante per prevenire le recidive, quindi oltre alla fisioterapia bisogna cercare di fare regolarmente moto, soprattutto ginnastica, cyclette (molto consigliata) e nuoto.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail