Ogni quanto tempo tagliare i capelli?

I capelli hanno bisogno di essere spuntati spesso in modo da garantire la salute della chioma. Ma il taglio va sistemato anche per mantenere un aspetto sempre ordinato e perfetto. E quindi, ogni quanto andare dal parrucchiere?

Ogni quanto tempo tagliare i capelli? Ve lo sarete chiesti in diverse occasioni, soprattutto se avete i capelli lunghi e tutte le volte è uno choc spuntarli o se li avete corti e non sapete mai quando il taglio è fuori forma. Sono tanti i motivi per tagliare, prima di tutto per questioni di salute. Si consiglia di accorciare le lunghezze nei cambi di stagione, quando cioè i capelli sono più fragili. Poi ci sono dei segnali da assecondare:


  • La doppie punte - È uno dei problemi più antipatici della chioma perché le doppie punte hanno il potere di rendere sciatto qualsiasi hairstyle. Quando si presentano c'è poco da fare: bisogna spuntare di almeno due-tre dita per eliminarle e tornare ad avere un aspetto curato.

  • Poco volume - Specie per chi ha i capelli sottili o radi, quando la chioma si allunga senza che il parrucchiere ci metta la sua mano sapiente, può capitare di vedere un antiestetico effetto piatto in cima alla testa e disordinato sulle punte. Ciò significa che è giunto il momento di abbandonare gli indugi e puntare su un bel taglio scalato che ridona immediato volume alla nostra capigliatura.

  • Si fa fatica ad acconciarli - E questo succede generalmente quando per lunghi periodi i nostri capelli non vedono forbici o rasoio. La chioma non ha una forma, i capelli anche appena lavati non riescono a restare in ordine e l'hairstyle diventa una mission impossible. Bè, che state aspettando? Pare proprio giunto il momento di darci un taglio!

  • Si sporcano subito - Non facciamo in tempo a lavarli che a fine giornata già sono sporchi e appensantiti. Questo problema è tipico del passaggio dall'estate all'autunno, in cui i capelli sono più deboli e la produzione di sebo del cuoio capelluto aumenta. Per tali ragioni l'ideale è alleggerire la chioma in modo importante, magari puntando su un taglio medio o corto che è anche più veloce da lavare e mettere in piega.

Da un punto di vista tecnico ricordiamo che il capello cresce circa 1-1,5 cm al mese. Se avete il taglio corto dovete quindi riprenderlo mediamente ogni 5 settimane. La famosa spuntatina, invece, va data ogni 8 settimane mentre il taglio vero e proprio potete aspettare anche tre mesi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail