Gli esercizi per avere il ventre piatto

Per sfoggiare un pancino perfettamente piatto e tonico dobbiamo fare un po' di ginnastica. Ecco gli esercizi per gli addominali bassi indicati per appiattire il ventre


Un ventre perfettamente piatto non è mai frutto solo di dieta o della generosità di madre natura. Esercizi addominali costanti sono necessari per mantenere la muscolatura di questa zona del corpo ben allenata, tonica e, quindi, libera dai fastidiosi cuscinetti di ciccia.
Diciamoci la verità, è improbabile trovare qualche fanciulla con una pancia perfetta, piatta e definita, che non abbia "lavorato" per ottenere questo risultato. Insomma, scordiamoci di svegliarci un bel giorno senza quella "ciambella" adiposa che avvolge il nostro pancino senza fare nulla o, al limite, solo dopo una settimana di dieta.

Naturalmente non bastano neppure gli esercizi di fitness per snellire il ventre e assottigliare il punto vita, ci vuole anche un'alimentazione mirata che punti su cibi sani e naturalmente "sgonfianti". Ma l'esercizio fisico è comunque fondamentale. Vediamo qualche suggerimento da seguire anche a casa nostra senza doverci iscrivere in palestra o affidarci a costosi attrezzi. Per avere una pancia piatta dobbiamo soprattutto lavorare sugli addominali bassi, ecco come:


  • Primo esercizio: supine, con le braccia parallele al busto, solleviamo lentamente le gambe tese fino a formare un angolo di 90°, quindi abbassiamole molto lentamente. Incominciamo con 5 di questi movimenti (inizialmente sarà faticoso) per poi arrivare gradualmente ad effettuarne 20. Anche allenarci sono con questo esercizio tutti i giorni ci aiuterà a mantenere sempre tonica la muscolatura addominale bassa
  • Secondo esercizio: supine, solleviamo le gambe tese mantenendole dritte, quindi effettuiamo dei sollevamenti del busto tenendo le mani dietro la nuca. Lo scopo è quello di sollevarci in blocco, senza piegare il collo. Eseguiamo 15 movimenti inizialmente per poi arrivare a 30


  • Terzo esercizio: supine, solleviamo le gambe tese (ma non contratte) in modo che siano perpendicolari al busto e contraiamo ritmicamente i muscoli di tutto l'addome. Continuiamo a contrarre finché non avremo i muscoli indolenziti
  • Quarto esercizio: supine, solleviamo le gambe e poi facciamo la classica bicicletta ma abbassando le gambe a formare un angolo di 45°, in questo modo lavoreremo soprattutto sugli addominali bassi

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail