Le proteine vegetali in quali alimenti si trovano e come assumerle correttamente

Le proteine vegetali sono una risorsa importante nella dieta e ci permettono di seguire un’alimentazione più equilibrata. Ecco gli alimenti che ne sono più ricchi.



Le proteine vegetali sono perfette per sostituire quelle animali, senza creare carenze nutrizionali. Inoltre, sono fondamentali per aiutare il metabolismo, il tono muscolare, ma anche mantenere basso il colesterolo, perché a differenza della carne (soprattutto quella rossa) contengono pochissimi grassi. Gli alimenti che contengono in abbondanza questi prodotti sono soprattutto i legumi, che oltre a essere una fonte di proteine, lo sono anche di vitamina B, di sali minerali quali tessuti, ferro, calcio, magnesio, zinco e potassio e di fibre, fondamentali per mantenere attivo e ben pulito l’intestino, oltre che prevenire il rischio di tumore.

Sono poi ottimi anche i cereali, che però contengono pochissima lisina, un importante aminoacido essenziale che aiuta a mantenere in salute le ossa. È molto importante che coloro che hanno scelto la dieta vegetariana o vegana facciano attenzione a questi dettagli per evitare le carenze nutrizionali. Quali sono quindi gli alimenti che ne sono più ricchi? Possiamo scegliere tra la soia, le lenticchie, i fagioli, le mandorle, il germe di grano, i piselli, i ceci, il farro, il tofu, la quinoa, di cui abbiamo spesso parlato, il miglio, ma anche il tempeh, che un derivato della soia, i semi di canapa, di chia, le alghe, soprattutto la spirulina e ovviamente le verdure, in modo particolare a foglia verde e i cavoli e i broccoli.

Come vanno assunti? Ricordiamo che la carne rossa dovrebbe essere presente una volta la settimana, mentre il pesce due o tre volte. Potreste sostituire la carne bianca o le uova e il formaggio, una volta al giorno, con una porzione di proteine vegetali.

Via | Fondazione Veronesi
Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail