Come possiamo decorare i lavoretti natalizi di pasta di sale?

Stelle, comete, angioletti e bastoncini di zucchero sono i principi delle decorazioni natalizie. Ecco perché ci piace replicarli in pasta di sale, per renderli più personali e nostri. Ma vediamo anche come decorarli al meglio.

Solo una decina di giorni all'inizio ufficiale delle feste natalizie. Per coloro che si sono cimentate nella cottura dei lavoretti in pasta di sale per Natale, ma non hanno completato l'opera per mancanza di idee su come decorarli, ecco che arriva l'aiuto di Pinkblog. Seguite pochi semplici suggerimenti per non lasciare spogli i vostri oggettini e poi lasciatevi andare al vostro gusto e alla vostra fantasia.

Iniziamo col dire che spaziare col colore non è un tabù. Sol perché Natale è un tripudio di oro e rosso non vuol dire che non possiamo osare con nuances tutte diverse. Evitiamo solo l'effetto arlecchino e invece studiamo delle accoppiate di colore che possano andare bene (le più tradizionali: gold e verde, silver e blu, rosso e verde; le più audaci: fucsia e argento, blu e oro, glicine e oro). Vi suggeriamo poi di usare la vernice acrilica metallizzata alternata con una opaca, così darete movimento e luce ai vostri lavori.


Lavoretti di Natale con la pasta di sale

In secondo luogo vi consigliamo di fare un bel giro nei negozi di hobbistica, dove potete trovare cose davvero interessanti. Come ad esempio le colle glitterate, la porporina di ogni sfumatura di colore e i bellissimi glitter olografici, delle losanghe dai riflessi multisfaccettati che renderanno iridescenti le vostre opere. Saranno uno splendido decoro per i lavoretti cui volete dare un effetto innevato.

Ovviamente un'altra idea di decoro furba è quella di utilizzare i pennarelli acrilici tridimensionali per disegnare sui lavori. In commercio trovate sia i tubetti di colore in stile colla (si preme il contenitore per far uscire il colore dalla punta), per cui serve una certa mano ferma o si rischiano pasticci, oppure le ben più comode penne 3D (come la Soufflé della Sakura) che si impugnano e usano come una normale biro ma che generano scritte in rilievo.

Se poi in casa avete specchietti e perline di vetro che non usate più, sappiate che sono un ottimo modo per decorare i lavori. Potete applicarli dopo la pittura facendoli attaccare con una normale colla a presa rapida oppure unirli all'impasto prima della cottura. In quest'ultimo caso fate sempre attenzione che i decori non abbiano parti in plastica o gomma o fonderanno col calore del forno.

In ultimo, per chi non ama lo shopping nelle aree fai da te dei grandi magazzini, c'è anche una soluzione mordi e fuggi ma di sicuro effetto per dare carattere alla pasta di sale. Ed è usare la comune carta stagnola per rivestire stelle e campanelle natalizie. Potete sia attaccarla con la colla vinilica al lavoretto dopo averne tagliati alcuni triangoli oppure potete colorala, ridurla in coriandoli e infine usarla al posto dei glitter.

Carino, vero?

Copertina | da Pinterest di Amy LaValley
Gallery | Pinterest

  • shares
  • Mail