Congedo mestruale per le dipendenti di un'azienda inglese: "Aumenta la produttività"

Il congedo mestruale non è più un’utopia. Nel Regno Unito sta diventando realtà per la prima volta.

I dolori mestruali sono molto invalidanti. Lo sanno bene le donne che tutti mesi devo sopportare crampi, giramenti di testa, a volte nausea e sbalzi di pressione. Purtroppo non ci si può assentare tutte le volte dal lavoro. Un’azienda di Bristol, la Coexist, ha deciso di introdurre un congedo mestruale alle sue dipendenti che soffrono di dismenorrea. Perché? Per rendere l’ambiente di lavoro più felice e rende le sue impiegate più produttive.

"Non vogliono mettersi in malattia per un evento che accade una volta al mese e per questo tendono a nascondere questo malessere".

Ha raccontato Bex Baxter, direttrice di Coexist, convinta che il congedo mestruale sia un’importante rivoluzione. La sua teoria si basa sugli studi di Alexandra Pope, fondatrice del programma di leadership femminile Red School.

Via | Repubblica

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail