Le donne senza testa di Hollywood, la provocazione della comica Marcia Belsky

Marcia Belsky ha messo in ridicolo i cartelloni pubblicitari e le locandine dei film americani, in cui la donna viene strumentalizzata.

Hollywood è spesso criticato per il maschilismo dilagante. In realtà, anche televisione e pubblicità non esempi di femminismo. E così è stata creata una pagina su Tumblr chiamata "The Headless donne di Hollywood" (ovvero "Le Donne senza testa di Hollywood") dalla comica Marcia Belsky che raccoglie tutte le locandine in cui la donna è utilizzata come oggetto. Si vedono meravigliosi lati B, gambe lunghissime, schiene ma della testa neanche l’ombra.

"Decapitando la donna, lei diventa un soggetto passivo senza dubbio e un oggetto su cui l’uomo può posare il suo sguardo. La questione del consenso viene eliminata completamente con la sua testa e il suo obiettivo è uno solo, quello di farsi ammirare dagli uomini. Il valore di questa donna sta principalmente nel suo sex appeal, non certo nella sua personalità".


Via | Facebook

  • shares
  • Mail