La ricetta dei funghi trifolati da abbinare facilmente


I funghi trifolati sono un contorno semplice e versatile che fa parte della tradizione della cucina piemontese ma che è diffuso in tutta Italia. I funghi trifolati si possono fare in casa e la preparazione è abbastanza rapida, io vi consiglio di utilizzare i funghi freschi, evitate quelli in scatola che non hanno nessun sapore.

Per fare i funghi trifolati potete usare dei funghi misti oppure solo un tipo, scegliete in base ai vostri gusti ed alla disponibilità stagionale. Per dare sapore alla ricetta vi consiglio di usare qualche porcino, sarebbe meglio usare quelli freschi, ma eventualmente vanno bene pure quelli essiccati che dovete poi far rinvenire in acqua calda.

Ingredienti per 4 persone

  • 800 gr di funghi misti
  • 40 gr di burro
  • 1 spicchio di aglio
  • 4 cucchiai di olio
  • Sale
  • Pepe
  • 1 ciuffo di prezzemolo

Preparazione
Prendete i vostri funghi, raschiate le parti terrose con un coltello affilato e poi con un panno umido lavateli bene. I funghi non si devono lavare ma solo pulire con un panno, sempre, perché altrimenti si perde buona parte del sapore. Tagliate i funghi a fettine non troppo sottili.

In una padella antiaderente mettete l’olio, il burro e uno spicchio di aglio, fatelo imbiondire e poi mettete i funghi, cuoceteli a fuoco medio per qualche minuto. Insaporite con il sale e il pepe e poi aggiungete il prezzemolo finemente tritato, mescolate e continuate la cottura a fuoco dolce per 5 minuti.

Questi funghi potete servirli caldi insieme ad un filetto di carne o ad un brasato, con la polenta o con il purè di patate, li consiglio freddi invece con un secondo di pesce, come antipasto o insieme ad altri contorni.

Foto|Betti*

  • shares
  • Mail