Le frasi più celebri per la Festa della Donna da ricordare


Diciamoci la verità, a quante di noi la Festa della Donna fa venire l'orticaria? Mimose e frasi celebri si sprecano in occasione dell'8 marzo, quando tutti si ritrovano in "dovere" di tirar fuori qualcosa di molto profondo, o di molto spiritoso, sulle donne.
Amiche, colleghe, parenti e partner, tutte diventiamo bersaglio inerme di motteggi o galanterie improvvise e inopportune, quando vorremmo solo che fosse una giornata come tutte le altre.

Ma l'8 marzo non è ancora una giornata come tutte le altre. Lo vorremmo con tutto il cuore, perché significherebbe che donne e uomini nascono e vivono con le stesse identiche possibilità, godendo degli stessi diritti, dello stesso rispetto, e non c'è bisogno di una giornata dedicata per ricordarlo.

Eliminare dal calendario questa Festa, non serve a eliminare l'enorme piaga delle violenze, della discriminazione, delle umiliazioni che ancora tantissime donne sono costrette a subire ovunque, nel mondo. Anche sotto casa nostra. Teniamoci l'8 marzo fino a quando potremo affermare che è diventata obsoleta, un ricordo di quando "l'altra metà del cielo" era quella in cui il sole non splendeva mai. Tuttavia, a noi che non amiamo i soliti spettacolini patetici con spogliarello maschile finale, a noi che le mimose ci fanno starnutire e che l'omaggio di un giorno ci fa un baffo; a noi che di uscire con le amiche non sentiamo il bisogno impellente perché le vediamo e sentiamo sempre (grazieadio!), a noi che di mangiare una pizza "proprio" l'8 marzo non è che ci vada poi tanto... a noi, solo a noi, dedichiamo qualche frase celebre.

Di nuovo con i soliti aforismi? Ebbene sì, perché, diciamocela tutta, anche se ci fanno irritare, sono un modo simpatico per celebrare questa giornata, con tutte le sue inevitabili contraddizioni e il suo strascico di polemiche ormai più trite della Festa della Donna stessa. Eccone alcune, fatene ciò che preferite!

Se vuoi che venga detto qualcosa, chiedi ad un uomo, se vuoi che venga fatto qualcosa, chiedi ad una donna!

(Margaret Thatcher)

Le donne sono i veri architetti della società

(Harriet Beecher Stowe)

Le donne sono dotate di due armi formidabili: il trucco e le lacrime. Fortunatamente per gli uomini, non possono essere utilizzate contemporaneamente

(Marilyn Monroe)

La donna che non riesce a rendere affascinanti i suoi errori è solo una femmina

(Oscar Wilde)

Le donne che cercano di essere alla pari degli uomini mancano di ambizione!

(Timothy Leary)

Non si nasce donne: si diventa

(Simone De Beauvoir)

Date alle donne occasioni adeguate ed esse possono fare tutto

(Oscar Wilde)

Quando si scrive delle donne bisogna intingere la penna nell'arcobaleno e asciugare la pagina con la polvere delle ali delle farfalle

(Denis Diderot)

Da una donna bisogna aspettarsi di tutto tranne l'ovvio

(Hans Sohnker)

Le donne mi hanno sempre sorpresa: sono forti, hanno la speranza nel cuore e nell'avvenire

(Monica Vitti)

FOTO| Flickr

  • shares
  • Mail