I cuscini fai da te per le sedie della cucina e del salotto con tanti facili schemi

Abbiamo visto come i cuscini fai da te siano un accessorio d'arredo fondamentale per dare un tocco personale alla casa e quanto sia semplice fare il modello base quadrato. Se creati con le proprie mani, infatti, i cuscini possono essere arricchiti da dettagli chic e glamour come le paillette, i glitter, bottoni originali o ricami. Basta solamente scegliere la fantasia o la stampa più adatta all'arredamento della casa.

Se preferite la forma rettangolare e un mix di stili procuratevi 50x80 centimetri di stoffa a righe e 60×60 centimetri di stoffa a fiori. Nella tela a fiori tagliate due rettangoli di 40×30 centimetri e una striscia di 20×60 centimetri che suddividerete in 8 pezzi da 30×5 centimetri. Procedete con l'orlo dei rettangoli a fiori, poi procedete con le fettucce: cucitele in doppio e fermatele ai lati lunghi dei rettangoli a circa 6 centimetri dagli angoli.

Cucite piegata in doppio la stoffa rigata tralasciando un piccolo tratto, rivoltate a diritto, introducete l’imbottitura e chiudete a punti nascosti il tratto scucito. Fermate i due rettangoli fioriti a cuscino annodando a fiocco le fettucce. Un modello divertente e originale consiste nel riciclare vecchie camicie o maglioni: basta tagliare il davanti con tanto i bottoni (allacciati) e taschini e trasformarlo in federa della misura e forma preferita per l'imbottitura che andrete a scegliere. Per i più piccini un'idea simpatica può essere quella di applicare sul cuscino l'immagine di un animale, l'iniziale del suo nome o il cartone animato preferito, tutti fatti in pile o materiali morbidi.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail