Decoupage

Il découpage è una tecnica decorativa che ha origini molto antiche, in Italia è diventata famosa e molto apprezzata grazie alla stamperia Raimondini di Bassano del Grappa. Ma in cosa consiste esattamente il découpage? E’ una tecnica che permette di far tornare a nuova vita oggetti di uso comune, si prendono dei ritagli di carta e si incollano sugli oggetti, si possono decorare mobili, piatti, accessori antichi. Si può incollare ogni tipo di carta o materiale simile su ogni superficie, la bravura sta nel riuscire a creare qualcosa di bello, originale e duraturo.

Il découpage si può fare su ogni superficie, dal vetro al legno, e ci si può attaccare sopra carta di ogni tipo, sia ritagli che fogli acquistati appositamente e ancora stoffa, pizzi, nastri e anche i fiori pressati. La cosa importante è ritagliare bene ogni componente. L’oggetto da decorare deve essere perfettamente pulito, quindi dovete sverniciarlo e levigarlo con della carta vetrata, se invece usate qualcosa di nuovo non sarà necessario.

Prima di attaccare le decorazioni in modo definitivo con la colla fate delle prove accostando le varie componenti. La colla che si usa per il découpage è della semplice colla vinilica diluita con l’acqua (2 parti di colla e 1 parte d’acqua), una volta asciutta questa diventerà trasparente e renderà la vostra decorazione molto gradevole. Fate attenzione alle bolle d’aria, in questo caso dovete sgonfiarle con le dita e poi ripassare la colla. Quando avrete terminato con le decorazioni ed avrete applicato tutto, potete passare la colla su tutta la superficie, poi quando sarà perfettamente asciutta passate il flatting, è consigliabile fare 3 – 4 strati di flatting, fate asciugare uno strato e poi ne fate un altro e così via.