Grande allegria e un’atmosfera frizzante alla cena di gala organizzata da Riso Gallo in occasione dei suoi 160 anni, tenutasi al Teatro alla Scala, nel tempio dell’Opera milanese. Quest’anno ospite d’eccezione e madrina della serata Caterina Balivo. Ironica e spontanea, Caterina si è fatta apprezzare per la sua verve e la sua simpatia nell’introdurre gli chef e le loro portate, conducendo la serata in maniera coinvolgente e con garbo.

Tra i gli chef autori delle prelibatezze servite: Martin Dalsass, che ha creato un “Parfait di fagiano, mirtillo rosso, insalatina di cavolo bianco”, Enrico e Roberto Cerea, autori del “Merluzzo bianco d’Alaska dedicato ad Amatrice”, Annie Feolde e Luca Lacalamita che hanno ideato il dessert “Pane, cioccolato, olio e sale”. Protagonista indiscusso il giovane cuoco vincitore del premio indetto da Riso Gallo e dedicato ai talenti emergenti in cucina tra i 18 e 26 anni, “Risotto dell’Anno”, Sergio Daniel Porras Salazar con il Risotto con burrata, trota affumicata, uova di trota e scorza di limone candito.

Riso Gallo ha così festeggiato 160 anni di storia che inizia nel 1856, e attraverso 6 generazioni, un chicco dopo l’altro, continua ai giorni nostri allietando le tavole degli italiani con “Chicchiricchi di fantasia”. Un compleanno importante che suggella un percorso imprenditoriale fondato sull’innovazione, sulla ricerca e sviluppo e sull’internazionalizzazione. Un’azienda che è stata pioniera e che si conferma ancora tale, con lo stesso spirito di 160 anni fa, stando al passo coi tempi e mantenendo sempre alti i suoi standard di qualità, grazie ai quali i suoi consumatori gli sono affezionati.

Tra gli ospiti della serata: Filippo La Mantia, Andrea Berton, Chiara Maci, Bruno Vespa, Fiammetta Fadda, Roberto Formigoni, solo per citarne alcuni.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Party Leggi tutto