Quali sono le attività sportive che ci aiutano a bruciare più calorie?

Facciamo step, spinning, aerobica e jogging, ma sappiamo sempre quante calorie bruciamo con ciascuno di essi? Ecco la lista delle attività sportive più performanti. Vediamo quali sono.

Che sia per restare in forma o per rimodellare il fisico un po' ammorbidito dalla sedentarietà e da un'alimentazione troppo abbondante, il fitness ci dà sempre una grossa mano. Ma siamo sempre sicure di sapere quante calorie possiamo bruciare in un'ora di corsa piuttosto che in una di spinning o in una di aerobica? Fare il calcolo di ciò che il fisico brucia è di vitale importanza, in quanto è proprio sulla base della nostra attività sportiva regolare che si dovrà calmierare un'eventuale dieta dimagrante. Vediamo quindi quali sono gli sport più performanti che ci fanno sudare di più.

Facciamo una veloce premessa: un fisico di una donna di 30 anni, alta 1,70 e che pesa 60 chili, non brucerà mai quanto quello di una di 25 anni della stessa stazza o quanto quello di una coetanea che ha misure differenti. Questo è bene dirlo, in modo da prendere come pura indicazione generica il conteggio numerico delle calorie, che risulterà quindi non lo stesso per tutte. Di contro sapremo invece in linea generale cosa fa bruciare di più e cosa di meno.

Prendiamo indicativamente a modello una donna di 35 anni, che pesa 70 chili ed è alta 165cm. Se alla signora X piace pedalare, di sicuro l'attività che le farà bruciare più calorie sarà la biciclettata in montagna, meglio se competitiva, che in un'ora le farà perdere 870Kcal, che diventano quasi mille se l'andatura diventa di 30Km/h anche su percorso misto. Se invece la donna prenderà la bici per una tranquilla scampagnata ad una velocità di circa 10km/h, le calorie bruciate scenderanno drasticamente a 220.

Una parentesi importante è da fare sulla camminata. Perché è pur vero che passeggiare a ritmo lento, magari fermandosi a guardare le vetrine del centro, non va oltre le 160Kcal bruciate, ma è altrettanto vero che se il passeggio si tramuta in marcia veloce, senza trasporto di pesi, il conteggio sale a 500. E arriva anche a 600 se si cammina a una velocità di 8Km/h su una strada con pendenza del 3%. E poi dicono che il trekking collinare è inutile!

Cugina della camminata, ma dagli effetti molto più potenti è invece la corsa e precisamente quella fatta a velocità sostenuta, in pieno stile maratoneta (30km/h) in giro per la città: ostacoli da aggirare, marciapiedi da saltare, buche da evitare mettono a dura prova l'equilibrio, che dovrà così adattarsi di volta in volta a un nuovo assetto. E così in un'ora la signora X avrà dilapidato l'ammontare calorico del cibo di quasi una giornata (siamo sulle 1400Kcal). Di tutto rispetto anche la corsa a 10Km/h in rettilineo: 650Kcal che se ne vanno in tutta scioltezza.

E se Miss X fosse amante del nuoto? Lo stile che le permetterebbe di eliminare di più sarebbe di certo quello a farfalla, ben 850Kcal ogni 60 minuti. Che scendono a 600 con uno stile libero con sforzo vigoroso (es. un'ora di allenamento duro in piscina a fare le vasche). Per quanto riguarda le attività all'aperto di certo sul podio ci vanno i rollerblade, che fanno bruciare ben 750Kcal per un'ora di pattinata a 30Km/h. Stesso conteggio calorico per il salto della corda, a patto che non si facciano meno di 120 salti al minuto. La migliore attività da spiaggia e di gruppo è invece certamente il volleyball: 500Kcal bruciate in allegria sulla sabbia.

E se ancora l'estate è un miraggio e la palestra è l'unico porto franco dove rimettersi in forma, consigliamo alla signora X (e a tutte le sue fan) di puntare sullo spinning, che può far bruciare, a seconda dello sforzo, fino a 700Kcal. Stessa cosa per una sessione di aerobica e step con un gradino di 25cm di altezza. Mica male, eh? Buona sudata Pinkolettrici.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail