Contrattura muscolare: ecco i rimedi più efficaci

Durante un allenamento sportivo, o dopo uno sforzo, può capitare di incorrere in una contrattura muscolare. Vediamo di che si tratta e come porvi rimedio



Non è certo una lesione grave, ma la contrattura muscolare può comunque dare molto fastidio e tardare a risolversi se non trattata adeguatamente. Facilmente si incorre in questo disturbo durante allenamenti sportivi, in condizioni di particolare tensione, oppure quando si assuma per molto tempo una postura rigida e sbagliata.
In pratica la contrattura, come si intuisce dalla stessa definizione, è una contrazione involontaria e continua del muscolo, provocata da un accorciamento delle fibre muscolari (non lese, come nel caso di strappi e stiramenti).

Si percepisce l'impossibilità di allungare il muscolo, e la parte risulta dolente, soprattutto al tatto. Da notare che le contratture non si verificano all'improvviso, ma in genere hanno un andamento progressivo, per questo ci si accorge del problema solo una volta che abbia raggiunto il suo culmine doloroso.

Quali possono essere le cause di questo disturbo? Se facciamo sport, anche casalingo, all'origine potrebbe esserci stato un riscaldamento insufficiente, oppure uno sforzo inadeguato al nostro livello di allenamento. Se siamo sotto stress, la causa dello stiramento potrebbe essere una eccessiva tensione muscolare, un irrigidimento involontario e prolungato. Potremmo avere anche dei problemi di postura, oppure deviazioni della colonna e conseguenti disturbi funzionali e sovraccarichi di alcune parti del corpo.

Infine, anche un semplice colpo d'aria potrebbe averci causato la contrattura. Quali sono i rimedi? La prima cura per una semplice contrattura muscolare senza complicazioni è il riposo. Stare rilassati, tranquilli, consente alle fibre muscolari, pian piano e da sole, di riprendere la normale elasticità nel giro di qualche giorno. Per alleviare il dolore potremmo eventualmente prendere un antidolorifico da banco, mentre per distendere il muscolo sono efficaci gli impacchi di calore, ad esempio un asciugamano caldo sulla parte.

Anche un massaggio effettuato da mani esperte (un fisioterapista, ad esempio) può accelerare il processo di guarigione, così come lievi esercizi specifici di allungamento che, però, devono essere eseguiti dietro indicazione del medico e senza nessuno sforzo, per non aggravare i sintomi. In commercio ci sono anche delle pomate ad uso topico e dei gel che possono aiutare a trovare sollievo perché sprigionano calore. Da usare dietro indicazione medica e senza esagerare.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail