Che cos'è la gelosia e perché ne siamo vittime

Chi è geloso sostiene che la gelosia è sinonimo di troppo amore. Chi subisce la gelosia, invece, sottolinea come equivalga a dire che non vi fidate del vostro o della vostra partner. Che cos'è la gelosia e perché ne veniamo colpiti così tanto?

Che cos'è la gelosia

La gelosia è uno dei tanti sentimenti legati a quello più nobile, l'amore. Chi la prova, sostiene di amare così tanto l'altra persona da avere paura di perderla a causa di un terzo incomodo. Chi la subisce, invece, nota in questo atteggiamento scarsa fiducia e spesso si sente oppresso da chi dice di amare così tanto da non poter fare a meno della gelosia. Dove sta la ragione?

La gelosia può intervenire quando una persona crede che l'arrivo di qualcuno esterno alla relazione possa compromettere la vita di coppia: la gelosia non colpisce solo gli amanti, ma in generale tutti coloro che vivono un rapporto di affetto reciproco, come i genitori con i figli, i fratelli, gli amici. La gelosia può nascere da un fatto scatenante, un sospetto, ma anche essere un atteggiamento costante, che non ha bisogno di presunte prove per potersi manifestare.

Molte persone soffrono di gelosia, chi più, chi meno: troppa gelosia può distruggere una relazione di coppia, perché l'altra persona potrebbe non accettare più questa scarsa fiducia nei suoi confronti e potrebbe non gradire più una vita troppo oppressiva.

Ma la gelosia, in realtà, altro non è che la scarsa fiducia in se stesso di chi la prova: per questo lavorando sul proprio io, conoscendosi di più e cercando di superare le proprie paure e le proprie angosce si potrà finalmente smettere di essere gelosi e vivere l'amore in tutta la sua bellezza!

Foto | da Flickr di simpio96

Via | Wikihow

  • shares
  • Mail