La dieta contro la pancia gonfia, questi i cibi da eliminare

Il gonfiore addominale è un disturbo comune, causato dallo stress e da una cattiva alimentazione. Vediamo quali cibi dobbiamo eliminare per sgonfiare la pancia


La dieta per combattere la pancia gonfia in estate è particolarmente gettonata, infatti non c'è nulla di più antiestetico di un addome prominente che spunta da un micro bikini! Insomma, per sfoggiare una bella pancia piatta, è necessario fare qualche sacrificio ed eliminare un po' di cibarie e di bevande che ci fanno venire l'acquolina in bocca.

Infatti tra le cause della pancia gonfia, ci sono proprio una insufficiente attività fisica, che rende la muscolatura addominale rilassata e atonica, e un'alimentazione troppo ricca di grassi e di zuccheri e tale da provocare stitichezza e meteorismo e favorire l'accumulo adiposo.

Infatti un addome piatto è sicuramente un addome sano, in cui l'attività intestinale sia regolare e l'assimilazione dei cibi sia buona. Chi soffre di disturbi digestivi, infatti, o di malattie infiammatorie dell'intestino come la colite e il morbo di Chron, ha come sintomo anche la pancia sempre gonfia, e lo stesso problema affligge anche chi abbia qualche intolleranza alimentare "nascosta" che impedisca un buon assorbimento dei principi nutritivi con conseguente attività fermentativa.

Per questo motivo la prima cosa da fare, quando si soffra di meteorismo e gonfiore addominale cronico, è quella di controllare proprio lo stato di salute dell'intestino e fare i test allergologici. Detto questo, tutti i medici sono concordi nello stabilire che la cura migliore per tutti i disturbi "di pancia", sia proprio la dieta.

Una dieta corretta, associata ad una regolare attività fisica e ad uno stile di vita salutare sono la terapia migliore, così come il cercare di ridurre i livelli di stress e di ansia (per quanto possibile). In linea generale, vediamo i cibi da eliminare, o limitare al massimo, quando si tenda al gonfiore addominale:


  • Cibi troppo elaborati, grassi e fritti (e tutto il cibo-spazzatura, naturalmente)
  • Cibi conservati in scatola, in salamoia, affumicati
  • Insaccati e salumi


  • Legumi. In realtà si devono mangiare, ma mai associati ad altre proteine, semmai cotti con un po' di bicarbonato, meglio se lessati e conditi solo con olio e aceto (di mele)
  • Cipolla e aglio (in molte persone producono gas fermentativi)
  • Cibi amidacei, soprattutto se associati a proteine e grassi
  • Pane e pizza caldi
  • Dolci da forno

  • Mousse, panna e tutte le salse che abbiano incorporato aria
  • Bevande alcoliche
  • Bibite gassate e dolcificate
  • Caramelle e gomme da masticare

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail