Donna sfigurata con l'acido muriatico a Genova

Un uomo le ha lanciato in viso dell’acido muriatico. La vittima è una donna di 46 anni e l’incidente è avvenuto all'interno degli spogliatoi degli addetti alle pulizie dell'ospedale Galliera di Genova.




Una donna di 46 anni questa mattina è stata sfregiata con dell’acido muriatico da un uomo, che l’ha aggredita proprio sul luogo di lavoro, l’ospedale Galliera di Genova, in cui fa le pulizie. In questo momento la signora è ricoverata nella struttura di San Martino, nella clinica oculistica e ha una prognosi di 30 giorni. Per fortuna non è in pericolo di vita ma rischia di perdere un occhio.

Sono in corso le indagini, anche se non si sa ancora molto, perché secondo quando dichiarato dalla vittima, l’aggressore aveva il volto coperto e non è quindi in grado di riconoscerlo. Si pensa comunque a una pista di carattere passionale. I carabinieri stanno quindi analizzando la vita privata della signora, divorziata e madre di due figli. L’unico testimone al momento è una collega, che ha dichiarato:

Ho sentito delle urla terribili, sono corsa e ho visto la mia collega con la divisa in parte lacerata, e dei segni sulle labbra e sul viso.

Sono state proprio le urla della signora a richiamare l’attenzione. È stata aggredita, infatti, negli spogliatoi: si era cambiata e aveva appena chiuso l’armadietto, quando è stata affrontata da un uomo che le ha gettato in faccia dell’acido muriatico.

Via | Unità; IlMessaggero

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail