Per migliorare la postura ecco alcuni esercizi fitness a corpo libero

Pochi semplici esercizi fitness che tonificano e aiutano a migliorare la postura. Ecco i migliori. Da fare a corpo libero sia in casa sia all'aperto.

La vita di ufficio non è (talvolta) solo noiosa, ma attenta anche alla salute della nostra schiena. Ore e ore dinanzi ad una scrivania in posizioni innaturali, mettono infatti a dura prova il nostro assetto muscolo-scheletrico, che a lungo andare patisce. Ecco perché due volte a settimana si dovrebbero fare alcuni esercizi fitness che fortificano le fasce muscolari di spalle e schiena, ci mantengono toniche e migliorano la postura.

Questi esercizi li possiamo fare sia nel salotto di casa oppure, approfittando delle belle giornate, fuori all'aperto, con un tappetino da yoga su cui poggiarci. Si inizia distese a terra sulla schiena con le ginocchia piegate e le piante dei piedi appoggiate al suolo, le braccia sono lungo i fianchi con i palmi rivolti in su.

Contraete gli addominali, premendoli delicatamente verso il basso in direzione del pavimento. Sollevate i talloni da terra e mantenete la posizione per dieci respiri completi (inspirazione ed espirazione). Da qui, riabbassate i talloni e contraete ora i glutei, inarcando lievemente la schiena per farli sollevare da terra. L'unica parte che è a contatto col pavimento sono le spalle. Mantenete la posizione per altri dieci respiri e poi rilassatevi.

Ora mettetevi carponi, con le ginocchia distanziate alla stessa ampiezza delle spalle. Curvate la schiena spingendola verso l'alto più che potete, quando sarete arrivate al massimo mantenete la posizione per dieci respiri e poi tornate in posizione di relax.

Ora passate a fortificare gli addominali (non esiste una postura perfetta senza una fascia lombare ben tonificata!). Sdraiatevi sulla schiena, flettete le ginocchia e piegatele ad angolo retto con i polpacci paralleli al pavimento e i gomiti piegati dietro la testa. Da questa posizione contraete gli addominali e stendete la gamba destra (formerà un angolo di 45 gradi con il pavimento). Mantenete la contrazione per dieci respiri e poi ritornate in prima posizione. Cambiate gamba e fate lo stesso.

Sempre distese sulla schiena, stavolta con i piedi poggiati a terra e le ginocchia flesse, le braccia lungo i fianchi e i palmi delle mani sul pavimento, iniziate a distendere le gambe e a tirare i muscoli flettendo i piedi (tipo ballerina che va sulle punte). Dovreste sentire tirare la muscolatura sia degli arti inferiori sia del basso addome. Mantenete per dieci respiri questa posizione dopo di che alzate le braccia e tiratele dalla parte opposta ai piedi. Mantenete anche questa posizione per dieci respiri, dopo di che rilassatevi e fate dieci minuti di stretching.

Foto | da Flickr di Sarahsvati#1

  • shares
  • Mail