Uretrite da Stafilococco aureo, cos'è, come si contagia e quali sono le cure

L'uretrite è un'infezione alle vie urinarie che può essere provocata anche da un batterio chiamato Stafilococco aureo. Vediamo i sintomi e le cure


L'uretrite è un'infezione dell'uretra, il piccolo canale finale delle vie urinarie, attraverso cui viene emessa l'urina prodotta dai reni e raccolta nella vescica.
Le infezioni alle vie urinarie (UTI), soprattutto la cistite, ma anche l'uretrite (i cui sintomi sono molto simili), sono più comuni tra le donne per la particolare conformazione anatomica. Infatti l'uretra femminile è molto più corta di quella maschile e posizionata più vicino all'orifizio anale, oltre che alla vagina.

Per questo motivo è più facile che venga in contatto con i germi che naturalmente proliferano proprio in quelle aree. Tra questi possiamo trovare anche lo Stafilococco aureo, un batterio responsabile di molteplici infezioni, anche potenzialmente gravi, nell'uomo. Quando colpisce le vie urinarie, si verificano una serie di disturbi molto fastidiosi, tra cui segnaliamo:


  • Pollachiuria: un aumento dello stimolo alla minzione a cui associa, però, una ridotta quantità di urina prodotta
  • Tenesmo vescicale: sensazione di incompleto svuotamento della vescica
  • Bruciore durante la minzione, talvolta molto intenso (stranguria), associato a brividi e senso di freddo
  • Urina che viene emessa con difficoltà e quasi goccia a goccia
  • Urine torbide, con odore pungente o sgradevole
  • Tracce di sangue nelle urine
  • Febbre

Di fronte a sintomi di questo tipo, è chiaro che siamo di fronte ad una infezione alle vie urinarie, che se si dovesse rivelare una uretrite da Stafilococco aureo (cosa che si può facilmente scoprire attraverso un semplice test delle urine con urinocoltura), andrà necessariamente curata con opportuna terapia antibiotica. E' necessario effettuare un antibiogramma per stabilire il farmaco più adatto a combattere il batterio infettivo.

Durante la fase acuta dell'uretrite dobbiamo fare attenzione all'igiene, perché si tratta di una infezione che si contagia facilmente, soprattutto tra partner. Quindi in questo periodo meglio non scambiarsi indumenti o biancheria o asciugamani, e astenersi dai contatti intimi. Una volta curata l'uretrite, naturalmente, si possono riprendere le abitudini consuete ma facendo sempre molta attenzione e usando la prudenza. Le infezioni urinarie, infatti, possono recidivare con molta facilità soprattutto quando il sistema immunitario sia indebolito per qualche ragione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: