Come fare un elegante chignon basso per le occasioni speciali

Lo chignon basso è un'elegante acconciatura raccolta adatta ad ogni occasione, in particolare a quelle speciali. Vediamo come si fa dando volume e forma ai capelli. Basteranno pochi minuti.

Lo chignon basso è una delle pettinature raccolte che viene più usata per le occasioni formali. È perfetta sia per un incontro di ufficio in cui serve essere eleganti, in ordine e non eccessive, ma è anche il top per una serata speciale o per un evento chic, tanto da essere diventato il raccolto preferito dalle spose e dalle loro damigelle. Vediamo quindi come farlo al meglio, personalizzandolo a seconda del momento.

Il segreto che lo rende così adatto ad ogni occasione è il volume: meno se ne dà alla pettinatura più essa sarà discreta e "diurna". Noi ovviamente abbiamo scelto di descrivervi la versione più volumizzata, che è quella ideale per una serata di gala in cui vogliamo colpire nel segno per raffinatezza e bellezza. Si parte spazzolando bene i capelli (non devono esserci nodi fastidiosi) e poi pettinandoli con cura verso il retro della testa.

Da qui, sempre con l'aiuto del pettine, andiamo a separare le ciocche, tirando la riga centrale e spostandola un po' più lateralmente. Separiamo anche un ciuffo frontale e fermiamolo con un becco d'oca, ci servirà dopo per dare movimento alla pettinatura sul davanti. Ripettiniamo i capelli e tiriamoli dietro, facendo una coda di cavallo bassa legata con un elastico piccolo. Ora pensiamo al dare volume alla chioma.

Usiamo l'arricciacapelli su tre o quattro macrociocche (dipende da quanto folta è la nostra capigliatura), annodando e rilasciando il boccolo con un ferro ampio. Pettiniamo con un pettine a denti larghi e ripetiamo l'operazione per un altro paio di volte. A questo punto avremo una coda voluminosa e gonfia. Tiriamola verso l'alto con una mano e con l'altra andiamo a cotonare: per farlo pettiniamo dalla punta dei capelli all'attaccatura dell'elastico e lasciamo così ricadere le ciocche.

Con questa tecnica avremo triplicato il volume dei nostri capelli. Ripetiamo l'operazione se necessario (in caso di capelli fini sarà utile dare anche un colpo di lacca fra una sessione e l'altra per mantenerli in forma). Pettiniamo la parte esterna della chioma e attorcigliamola attorno all'elastico, fissando lo chignon con delle mollettine. Diamo qualche altro colpo di lacca per permettere all'acconciatura di restare al suo posto.

In ultimo sciogliamo la frangia e pettiniamola come più ci aggrada. Possiamo stirarla e lasciarla cadere liscia sulla guancia oppure arricciarla per dare ancora più movimento al viso, o ancora nasconderla dietro al fascinator, come fanno le lady inglesi. Ora non ci resta che scegliere solo un maquillage leggero e adatto all'occasione e dei gioielli sobri e raffinati che esaltino la nostra bellezza.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail