La stiratura per capelli fai da te è perfetta con i consigli di Pinkblog

La stiratura per i capelli è l’unico modo per domare alcuni riccioli selvaggi. Non è però così facile da realizzare a casa, perché le chiome alle volte tendono a incresparsi. Risultato? Appaiono stopposi e opachi. Ecco quindi qualche consiglio per superare il problema.




La stiratura per i capelli si può tranquillamente fare a casa con il fai da te. Non è facilissima, ma ci si può riuscire perfettamente. Se avete tantissimi capelli e non siete un asso con spazzola e phon, il consiglio è quello di farvi aiutare, soprattutto dietro. Lavate i capelli e dopo il balsamo, a secco, applicate questi nuovi prodotti anticrespo e liscianti. Non dovete esagerare, perché rischiate di ungere il capello, solo un pochino.

Pettinate poi le chiome e con un phon eliminate l’umidità in eccesso. Non dovete asciugare i capelli, semplicemente non devono essere bagnati. Ci siamo? Raccogliete ora con l’aiuto di qualche becco e di un pettine i capelli in ciocche. La stiratura s’inizia da dietro e si prosegue poi ai lati, lasciando per ultima la parte davanti. Qui i capelli non vanno lavorati con la spazzola verso il dietro, ma davanti. Perché? Perché la parte crespa deve essere tirata, ma deve anche essere nascosta sotto.

Quando avete finito, prendete la vostra piastra e passatela ciocca per ciocca. Servirà a eliminare le onde e ovviamente a creare un effetto parrucchiere. Infine, ci vuole un po’ di lacca o magari un prodotto antistatico e anti-umidità, per evitare che un po’ di nebbia o due gocce d’acqua possano vanificare lo sforzo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: