Bilancio di una storia d'amore finita male, come non ricaderci più

Se una storia d'amore è finita male, non dovete subito disperarvi credendo che non troverete mai la vostra anima gemella: meglio fermarsi, invece, a riflettere su cosa è andato storto, per non sbagliare più e per aprire nuovamente il vostro cuore all'amore.

storia d'amore finita male

Se la vostra storia d'amore finita male vi ha lasciato un cuore spezzato e tanta amarezza, non dovete abbattervi. Sicuramente nei primi tempi, soprattutto se è stato lui a lasciarvi senza una valida spiegazione, vi potrete sentire un po' giù, potrete provare disorientamento, essere confusa, avere paura di non potervi più fidare dell'amore.

Ma per fortuna si tratta solo di una fase passeggera: prima capirete le motivazioni che sono alla base della fine del vostro rapporto d'amore, prima potrete lasciarvelo alle spalle, aprendo nuovamente il cuore a nuove emozioni. Dovete pensare che se la storia d'amore è finita male non è esclusivamente colpa vostra: in un rapporto si è in due a condividere gioie e dolori e si è sempre in due a sbagliare.

Magari fatevi sostenere in questo periodo di riflessione da una cara amica, che non solo conosce bene voi, ma che è stata anche testimone della vostra storia d'amore. Uno sguardo obiettivo saprà individuare punti deboli, lacune, problematiche che ad un occhio magari ancora segretamente innamorato potrebbero sfuggire.

L'importante è non lasciarsi abbattere: ogni storia d'amore si svolge, per fortuna, in maniera diversa, con attori che sono sempre diversi, soprattutto per le alchimie che si creano. Per una storia d'amore finita male, potrebbe arrivarne una nuova che invece si conclude con il lieto fine: mai disperare!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail