Acconciature con i bigodini flessibili fai da te per capelli lunghi, medi o corti

I bigodini flessibili sono uno strumento molto divertente da utilizzare a casa per avere ricci perfetti senza rovinarli e soprattutto donando ai capelli una forma armoniosa e morbida. Ecco come si utilizzano.


Siete tentate dai bigodini flessibili, ma avete paura di non saper realizzare qualche acconciatura fai da te carina e soprattutto portabile. Non temete. Sono un aiuto semplice e come sempre sperimentando si possono ottenere numerosi risultati diversi. La prima cosa da fare è scegliere il bigodino giusto: più il bigodino è piccolo più il riccio sarà a turacciolo, più è largo più sarà morbido (o anche solo mosso).

Per avere una bella chioma riccioluta dovete usarli abbastanza piccolini. È più noioso montarli, ma è l’unico modo per avere un bell’effetto. Con i capelli corti, si possono usare se avete un bel ciuffo davanti. Una volta asciugati i capelli, avrete un po’ un’acconciatura african style, di grande ritorno quest’anno.

Per creare una bella acconciatura voluminosa sui capelli lunghi, sarebbe opportuno avere un taglio scalato. Così i ricci si vedono meglio. Montate i bigodini sempre con lo stesso senso di arrotolamento per un effetto ordinato, mentre per un look più sbarazzino ma anche naturale potete alternare i versi. Il consiglio, inoltre, non è quello di partire dalle punte e raggiungere le radici, arrotolare il bigodino tenendolo parallelo alla faccia e non toccare mai la radice. Fatelo cadere morbido. Con i capelli medi, è molto bello non mettere i flessibili su tutta la testa, ma solo su alcune ciocche esterne. Come si asciugano? Il phon con diffusore è lo strumento più indicato. Quando togliete i bigodini, poi lavorateli con un piccolo rastrello per capelli e le mani.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail