La dieta Plank modificata, ecco come dimagrire senza soffrire la fame

La dieta Plank è un regime ipocalorico e iperproteico che nello schema standard consente di dimagrire quasi 10 kg in due settimane. Vediamo anche la sua versione modificata, lievemente meno restrittiva


La dieta Plank, originale e modificata, è un regime ipocalorico e iperproteico dimagrante adatto a chi debba perdere rapidamente parecchi kg. Si tratta di una dieta molto restrittiva, che punta soprattutto sugli alimenti proteici di origine animale (carne, pesce, uova, latticini) e mette al bando qualunque condimento grasso (incluso l'olio extravergine d'oliva) e quasi tutti i carboidrati.

Seguendo il programma base per due settimane si può arrivare a perdere fino a 9 kg, sicuramente una delle ragioni che hanno decretato, nel mondo, il grande successo della dieta Plank. Tuttavia sono molti i pareri discordanti, che accusano questo regime dietetico di essere non solo troppo squilibrato e quindi potenzialmente dannoso per la salute, ma addirittura controproducente.

Infatti con questo taglio drastico delle calorie, dei grassi e degli zuccheri, si "costringe" l'organismo a rallentare il metabolismo (come accade quando ci si ritrovi a corto di energia) in modo da intaccare le riserve lipidiche accumulate. Se questo è positivo nel breve termine, cosa accade quando la dieta venga interrotta e si reintroducano nell'alimentazione anche gli alimenti "proibiti"? Che il corpo tende ad ingrassare più facilmente e velocemente di prima.

Per questo motivo molte persone che decidono di seguire la dieta Plank, preferiscono provare la versione modificata, anziché quella basic. In cosa consiste? Le modifiche, in realtà, sono davvero poche, ma vediamole tutte. Per la prima colazione il menù originale prevede del caffè senza zucchero e un panino piccolo, che può esser sostituito da tre fette biscottate (prima modifica). Seconda modifica: il pranzo del giovedì standard prevede del formaggio tipo Emmenthal, un uovo sodo e un contorno di carote.

Ebbene, questo menù si può modificare scegliendo un altri tipo di formaggio magro fresco, anche spalmabile, e cucinando l'uovo in modo diverso (ad esempio all'occhio di bue), ma senza grassi aggiunti. Infine, terza modifica, se nella Plank originale la cena della domenica è libera, nella modificata possiamo invertire con il pranzo. Tutto qui? Ebbene... sì. Del resto, se volete perdere 9 kg in 15 giorni questo è lo schema dietetico da seguire...

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail