Come conquistare un uomo timido

Tanti consigli utili per avvicinarsi nel modo giusto, riuscendo a farsi conoscere e ottenendo la sua fiducia.


Conquistare una persona può essere più o meno complicato. Se si tratta di un uomo timido, la difficoltà è superiore. Per questi casi esistono sicuramente dei consigli e il primo tra tutti è avere pazienza.

Il problema più grande per sedurre un uomo timido è che qualsiasi movimento brusco può spaventarlo e allontanarlo. Pertanto il processo di avvicinamento deve essere lento e tranquillo, stando attenta sempre ad ogni dettaglio. Questo tipo di uomo solitamente necessita di numerosi segnali per rendersi conto che c’è qualcuno interessato proprio a lui.

Agisci con estrema dolcezza e gentilezza, mostrando un’immagine naturale e senza fare pressioni. Un uomo con un carattere del genere ha bisogno di conoscenza per dare fiducia, di conseguenza avvicinati piano piano, tranquillamente e con conversazioni delicate e simpatiche.

L’obiettivo è richiamare la sua attenzione. L’ideale è cercare momenti nei quali potete incontrarvi casualmente, come per esempio l’uscita dal lavoro, sui mezzi pubblici, l’ora del pranzo etc. Questi sono i migliori casi in cui stabilire i primi contatti.

Poco a poco prenderà confidenza e si sentirà a suo agio con te. Tuttavia, da questo momento in poi, si può correre il rischio di essere vista solo come un’amica, per questo bisogna mostrarsi riservata in questo senso. Mantieni un velo di mistero, non raccontargli tutto di te e civetta con lui in maniera abile e sottile.

Parla dei tuoi gusti e chiedigli quali sono i suoi, cercando sempre punti in comune. Evita di soffocarlo con troppe domande e rifuggi da temi compromettenti. Dovrai mantenere questa strategia per un po’ di tempo, finché non noterai che lui inizierà a prendere confidenza. Sarà allora che potrai chiedergli di uscire.

E’ importante ricordare che non puoi assolutamente fare piani su vuoi due. Non è opportuno e non è proprio il momento. E’ ottimo iniziare ad uscire con altre persone. Questo può risultare di gran vantaggio per te, perché la sua timidezza non gli permetterebbe di intavolare tante conversazioni con gli altri e la sua attenzione si fisserà su di te. Progetti semplici e tranquilli: andare al cinema, a una cena, prendere un caffè, un aperitivo, sempre creando un ambiente divertente e casualmente libero da ogni tensione.

La timidezza suole essere associata alla paura del rifiuto e a una bassa autostima, poiché utilizzato questa riservatezza come un meccanismo di difesa davanti possibili attacchi. Per questo motivo è fondamentale che si senta valorizzato da te, per esempio può aiutare qualche complimento sincero. Ma senza abusarne.

Quando sentirai che tra di voi si è stabilito un certo feeling, proponigli innocentemente un’uscita da soli, senza lasciargli intendere le tue intenzioni. Cerca un luogo tranquillo, senza troppa gente, come per esempio un parco o una caffetteria.

Durante tutto questo periodo di conoscenza e conquista della fiducia, la cosa più importante è essere pazienti e rispettare i suoi spazi. Non soffocarlo e ricordati che in molte occasioni prenderà le distanze da te. Devi anche essere cosciente che in una situazione di questo tipo dovrai essere tu a prendere l’iniziativa. Non sentirti a disagio, perché negli ultimi anni le relazioni stanno cambiando e sta diventando sempre più comune che sia la donna a tenere le redini della conquista. Inoltre, devi compensare in qualche modo la timidezza dell’altro, e lo puoi fare solo con una personalità estroversa e forte. Forse dovrai sforzarti all’inizio per tirare fuori i temi di conversazione e mostrare iniziativa quando gli proporrai dei piani.

Non dimenticare che la timidezza è parte della personalità di quest’uomo e, nel caso in cui l’amicizia diventerà qualcosa di più, dovrai essere un grande appoggio per lui, aiutandolo a sentirsi al sicuro e amato.

Foto | Zabeton

  • shares
  • Mail