Con l'influenza intestinale ecco la dieta con gli alimenti più adatti

Quando si viene colpiti dall'influenza intestinale, o gastroenterite, cosa bisogna mangiare per non aggravare i sintomi? Vediamo la dieta indicata in questi casi


L'influenza intestinale, o gastroenterite, è una affezione di origine virale che può colpire sia i bambini che gli adulti. In genere è benigna e guarisce senza bisogno di cure antibiotiche nel giro di una settimana, ma durante il periodo acuto della malattia, qual e dieta è consigliata?

La domanda non è affatto scontata, perché i sintomi principali con cui l'influenza intestinale si manifesta colpiscono proprio l'apparato digestivo: nausea, vomito e diarrea sono, infatti, i tipici disturbi che accompagnano questa malattia infettiva.

In pratica più o meno gli stessi di quando si viene colpiti da intossicazione alimentare dopo aver mangiato un cibo non proprio fresco. I bambini, il cui intestino è più delicato di quello degli adulti, tendono ad ammalarsi di gastroenterite con maggiore facilità, soprattutto nei periodi classici di diffusione del virus. In ogni caso, proprio la dieta incide moltissimo sulla velocità di guarigione.

Dal momento che per qualche giorno si soffre di frequenti attacchi di diarrea, ci si disidrata moltissimo, quindi durante tutta la fase acuta dell'influenza occorre bere molto. Indicati, anche per combattere la nausea, sono acqua e zucchero o acqua e sale (8 cucchiaini rasi di zucchero e mezzo cucchiaino di sale per litro d'acqua da assumere durante tutta la giornata) e tè al limone. Nei primi giorni di malessere è meglio evitare di mangiare cibi solidi e limitarsi a brodi vegetali e zuppe e minestre di verdure, anche se un'eccezione si può fare per il riso bollito e scondito (l'olio favorisce la diarrea).

Una volta che i sintomi peggiori cominciano a svanire, ovvero diarrea, nausea, febbre e stordimento, si possono cominciare a reintrodurre altri alimenti nella dieta, purché molto leggeri. Ad esempio la pasta, il prosciutto crudo senza grasso, il petto di pollo alla piastra, le patate e le carote lesse, il pesce al vapore. Nel giro di una settimana sarete di nuovo in perfetta forma e pronti a mangiare di nuovo di tutto ma... senza esagerare!

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail