I cibi raccomandati con la celiachia per una dieta equilibrata

Quali cibi può mangiare chi soffre di celiachia? Scopriamo gli alimenti che non possono mancare nella dieta dei celiaci


La celiachia è una intolleranza alimentare grave al glutine, sostanza proteica contenuta in diversi cibi, soprattutto farinacei. Infatti questa sostanza la troviamo in molti cereali, tra cui il comune frumento, il farro, l'orzo, la segale e l'avena, ed è proprio quella componente che consente alle farine di "agglutinarsi" insieme e formare l'impasto del pane e dei prodotti da forno. Seppure di origine proteica, il glutine non è, però, una sostanza così importante per la nostra salute, in buon sostanze ne possiamo farne tranquillamente a meno.

Per questo chi soffre di celiachia, patologia che provoca una serie di scompensi soprattutto nei bambini, tra cui malassorbimento, anemia, deficit di crescita, cefalea e disturbi intestinali, infiammazioni cutanee e del cavo orale eccetera, può tranquillamente alimentarsi in modo del tutto soddisfacente e completo dal punto di vista nutrizionale anche facendo a meno dei cibi che contengono il glutine.

Ecco una lista degli alimenti che i celiaci possono consumare in totale tranquillità:


  • Riso e derivati
  • Mais e derivati (tra cui l'ottima polenta)
  • Miglio
  • Carne di ogni tipo
  • Pesce di ogni tipo

  • Funghi
  • Legumi e derivati (tra cui la soia)
  • Latte, yogurt, burro e formaggi
  • Oli vegetali e grassi animali
  • Frutta secca in guscio
  • Frutta e verdura di ogni tipo
  • Patate
  • Uova

A questa lista vanno aggiunti, però, tutti i derivati dalle farine "proibite" da cui il glutine sia stato eliminato, cosa che si può facilmente scoprire grazie al bollino (obbligatorio), "gluten free" con il simbolo della spiga barrata. Si tratta soprattutto di farine, pane, pasta, grissini, gallette, biscotti eccetera, che si trovano in farmacia o nei supermercati. Oggigiorno per i celiaci condurre una vita del tutto normale è facilissimo.

Quasi tutti i ristoranti, le pizzerie e le pasticcerie prevedono varianti senza glutine, cosa che consente ad un celiaco di poter coltivare la propria vita sociale senza nessuna limitazione. Ad ogni modo, quando si fa la spesa o si acquistano prodotti cosmetici (nei quai talvolta sono presenti tracce di glutine), meglio leggere sempre l'etichetta sì da scartare tutto ciò che rechi la dicitura "può contenere glutine".

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail